La dolce notte di Jil

Si sono conclusi gli Internazionali Femminili di Tennis al Country di Mondello

 

È dolce la notte di Palermo per Jil Teichmann, la vincitrice dei 30esimo Palermo Ladies Open, che si impone, a sorpresa, sulla super favorita Kiki Bertens, n.1 del tabellone, con il punteggio di 7-6, 6-2. Una vittoria scritta sul campo, con l’elvetica combattiva e concentrata e l’olandese mai entrata veramente in partita.

È la Teichmann a dettare, da subito, i tempi del gioco trovando i primi tre game e che le consentono, sul tre pari, di andare al tie-break rifilando all’avversaria 4 punti di fila e chiudendo sul 7-3 in 1h 14’. Tanti, troppi gli errori della Bertens che non riesce a trovare le giuste motivazioni per arginare Teichmann che, già in avvio del secondo set, imbriglia l’olandese trascinandola al 6-2 sancendone la sonora e inaspettata sconfitta, tra gli applausi del pubblico, generoso tanto con la neo vincitrice che con la Bertens che ringrazia con la compostezza di una vera campionessa.

Una vittoria meritata sebbene, almeno ad avvio del torneo – disputato al Country Time Club dopo 6 anni di assenza – improbabile che consente alla Teichmann di scalare la classifica del ranking mondiale portandosi alla 54ma posizione.

Grande soddisfazione è stata espressa  dal presidente del Country, Giorgio Cammarata e da  Oliviero Palma, direttore del Torneo, che hanno ringraziato gli sponsor per l’essenziale supporto che ne ha reso possibile la realizzazione. Soddisfatto anche il sindaco Leoluca Orlando, presente alla premiazione delle atlete rispettivamente con la coppa e il piatto d’argento, per il ritorno del torneo del circuito WTA a Palermo dopo 6 lunghi anni di assenza. “Questo – ha dichiarato Orlando – è l’esempio dell’eccellenza che torna a Palermo“.

 

vedi gli altri articoli di Carmela Corso sugli internazionali femminili di tennis

 

Sfuma il sogno della Samsonova

Samsonova in semifinale

Tra conferme e pronostici ribaltati

Amarezza per le azzurre

Scontro tra titani al Country

Il giorno di Kiki Bertens

 

 

 

Lascia un commento