La Coppa Italia impegna una squadra avvolta nelle nebbie

lo stadio visto dall’ alto

(Alessandro FerranteTra le incertezze dei ricorsi e la precarietà della formazione dovuta al calciomercato, è arrivato la prima certezza della nuova stagione: il Palermo affronterà il L.R. Vicenza Virtus Domenica 5 Agosto al Barbera nel secondo turno di Coppa Italia. I veneti hanno sconfitto ieri pomeriggio il Chieri 2-1 nel primo turno della competizione. La vincente della sfida tra i rosanero e i vicentini affronterà il 12 Agosto il Cagliari nel terzo turno.

Ma questo primo raggio di sole non è ancora sufficiente a scacciare la nebbia che ancora avvolge la società palermitana, ancora in attesa di capire se un eventuale ricorso sui fronti Parma e Chievo possa dischiudere le porte della serie A.

Anche sul fronte mercato diventa difficile esprimere un giudizio. Foschi ha lavorato con il freno a mano tirato  e molti giocatori, fallita la promozione, hanno chiesto la cessione. Nomi importanti come Bellusci, Struna, Rispoli. Nomi che sarà difficile sostituire. Il DS rosanero afferma di avere già le idee chiare, mentre si avvicina l’arrivo in rosa dell’attaccante Puscas dall’Inter.

Ma tornando alle luci e alle certezze, quello che sta nascendo è un gruppo che si fonda su un’ottima base: la primavera rosanero, fucina di giocatori che spesso sono andati a fare fortuna in altre squadre diventando ottimi calciatori. La scelta di integrare in gruppo giovani del vivaio, spesso palermitani anche di nascita, può essere un’ottima mossa anche per riavvicinare la gente allo stadio. A partire da domani, quando alle 17 i rosanero terranno il primo allenamento in città a porte aperte allo stadio Barbera.

Lascia un commento