La conoscenza dell’inglese? Sempre skill fondamentale

ph Clem Onojeghuo on Unsplash

La padronanza della lingua inglese è una competenza sempre più importante nel mondo del lavoro e dell’istruzione e permette di cogliere numerose opportunità sia in Italia che all’estero.

Oggi, con l’impossibilità di iscriversi a scuole e lezioni in presenza, gran parte delle persone interessate a migliorare le proprie capacità o ad acquisirne di nuove si sono rivolte a Internet per imparare l’inglese, andando alla ricerca di lezioni digitali da seguire. Un corso, però, non vale l’altro. 

Per questo motivo, Cambridge Assessment English, che da oltre 80 anni opera come ente certificatore della lingua inglese nel nostro paese, suggerisce i 5 aspetti da tenere in considerazione prima di scegliere un corso di inglese online per non commettere errori e iscriversi al percorso più adatto non solo alle proprie capacità, ma anche alle proprie esigenze.

Il proprio livello di inglese

Il primo aspetto da tenere in considerazione quando si deve scegliere un corso di lingua online è il proprio livello di inglese. Iscriversi a un percorso troppo avanzato o, al contrario, troppo basico potrebbe non solo essere svantaggioso dal punto di vista dell’apprendimento, ma anche scoraggiare lo studente, che, così facendo, rischierebbe di portare a termine il percorso con fatica. Per capire a quale livello iscriversi e per scegliere il corso adatto alle proprie necessità (inglese Business o General), Cambridge Assessment English ha dato vita a Test Your English, uno strumento per valutare online il proprio livello in modo rapido e gratuito attraverso 25 domande.

I metodi di insegnamento

L’interazione è fondamentale quando si vuole imparare una nuova lingua o si vogliono migliorare le proprie capacità. Per questo motivo, quando si sceglie un corso online, è importante conoscere anche i metodi di insegnamento e capire se le lezioni saranno solamente passive o se ci sarà o meno la possibilità di interagire con i docenti o con altri studenti, sia in forma scritta che orale. Molti corsi online, infatti, danno anche la possibilità di imparare attraverso lezioni dal vivo di gruppo o attraverso chat o bacheche social dove condividere quesiti, commenti e piccole conquiste linguistiche.

Il materiale didattico a disposizione

Molti corsi di inglese online si affidano a presentazioni e materiali ormai obsoleti e che non sono più stati aggiornati dal lancio del corso stesso, magari avvenuto anni prima. Quando si studia per una certificazione, però, è importante fare affidamento su materiali didattici allineati ai livelli del quadro comune europeo, innovativi e interattivi, magari distribuiti attraverso e-book e app mobile. Controllare l’ultimo aggiornamento delle lezioni è quindi fondamentale e può fare la differenza in caso di indecisione. In mancanza di materiale didattico interattivo, per chi vuole esercitarsi in ogni momento, ci sono però le applicazioni mobile di Cambridge English: Quiz your English, dove sfidare persone provenienti da ogni parte del mondo sulla grammatica inglese, e Exam Lift, che aiuta a praticare ogni aspetto della lingua (lettura, scrittura, ascolto e conversazione) attraverso esercizi giornalieri.

La struttura del percorso

Un corso di lingua online dovrebbe essere presentato in maniera chiara, con un percorso suddiviso in moduli e con step presentati in ordine crescente di difficoltà. Soprattutto, però, per un percorso preciso e attento, è importante che le lezioni online diano anche la possibilità di effettuare un test di livello alla fine di ogni modulo: un mini-questionario da compilare per capire se le nozioni spiegate nello step appena concluso sono state comprese e assimilate correttamente. Alcuni corsi, inoltre, permettono di effettuare questi test in qualsiasi momento, per un’autovalutazione che dà la possibilità di capire in modo rapido i traguardi raggiunti e le carenze da colmare.

La validità dell’attestato

Se ci si iscrive a un corso di inglese online per approfondire la conoscenza della lingua per il mondo del lavoro o dell’istruzione, la validità dell’attestato è fondamentale. Molti corsi, infatti, non rilasciano alcun documento oppure ne rilasciano uno di semplice partecipazione, che però non ha alcun valore se non la soddisfazione personale di aver portato a termine un percorso. Prima di iscriversi, dunque, è importante verificare l’esistenza e la validità del documento, senza dimenticare gli aspetti geografici e temporali, perché quasi tutti gli attestati hanno un limite territoriale e una durata ben precisa.

Tra i corsi di lingua inglese che si sono distinti nell’ambito digitale c’è quello promosso da The Academy of English di Siracusa, centro esami Platinum Centre di Cambridge Assessment English, che dal 1984 aiuta i propri studenti a conseguire le certificazioni linguistiche. Dal 2014 i corsi sono disponibili anche online e sono rivolti agli studenti che intendono preparare comodamente da casa gli esami delle certificazioni di livello più alto, dal B1 al C2. L’uso ormai consolidato del digitale non solo ha permesso di preparare moltissimi studenti sparsi in tutta Italia, ma ha anche posto solide basi per affrontare le nuove esigenze dettate dall’emergenza sanitaria.

Nella primavera 2020, in una sola settimana, siamo riusciti a trasferire online tutti i corsi in presenza, sia quelli interni che quelli presso gli istituti scolastici partner, permettendo così agli studenti di proseguire il loro percorso di studi senza intoppi e in maniera continuativa – spiega Ann Byrne, direttrice di The Academy of English – I risultati ottenuti nelle sessioni estive degli esami di certificazione Cambridge sono stati ottimi, addirittura sopra la media, confermando l’efficacia della modalità online per l’apprendimento linguistico per studenti di tutte le età, anche per coloro che non avevano mai seguito lezioni in classi virtuali prima di allora”.

Da questa esperienza di successo e da un’intensa attività di ricerca delle migliori metodologie online per l’insegnamento delle lingue è nato Just English, il programma online di corsi di preparazione Cambridge Assessment English che ha come obiettivo il colmare tutti i gap tra l’esperienza in una classe tradizionale e quella in una classe virtuale in termini di interazioni, socializzazione e possibilità di far pratica di conversazione e che si basa su lezioni dal vivo di gruppo con insegnanti madrelingua, social learning e materiali didattici innovativi. (Redazione)

vedi

Esce il primo manuale di inglese per il business post-covid