La Cisl non ha firmato il contratto integrativo

palazzo delle Aquile

E’ stato sottoscritto il 9 aprile sera dalla delegazione trattante il contratto integrativo dei dipendenti del Comune di Palermo relativo all’annualità 2018. Il contratto è stato sottoscritto, per la parte pubblica dal segretario generale del Comune dott. Antonio Le Donne e per la parte sindacale dalle sigle Cgil, Uil e Csa e dalla Rsu. Non ha firmato il rappresentante della Cisl.

La firma del contratto segue la “pre-intesa” sottoscritta a febbraio con la quale erano stati individuati gli strumenti volti a bilanciare l’impatto negativo sul Fondo per i servizi accessori che si era generato dopo i rilievi del Ministero dell’Economia e delle Finanze dello scorso anno.
La firma segue anche la delibera di Giunta che ha destinato al Fondo una quota dei proventi derivanti dalle contravvenzioni al Codice della strada: 6 milioni nel triennio.

L’avvenuta firma permette inoltre la corresponsione ai dipendenti delle somme relative alla produttività dell’ultimo quadrimestre 2018.

Una volta registrato il contratto integrativo saranno riattivate tutte quelle figure contrattuali che erano state sospese dal primo gennaio proprio per la mancanza del quadro di riferimento. (Redazione)

 

vedi pure Si parlerà anche dei precari

 

 

Lascia un commento