La Bist 2024 ancòra nel segno dell’arte e del sociale

ph David Salamanca on Unsplash

Si svolgerà, in ottobre 2024, in una prestigiosa e antica sede della capitale della Sicilia, la prossima Biennale Internazionale Sicily Trinacria. La sua attività è lunga con le tante esposizioni organizzate: dal Castello della Rinchiostra Pamphili a Massa in Toscana e, poi, ancora a Palermo Palazzo Jung, dal Palazzo dei Conti Pino Calvello, sede del Comune di Capaci, a quelle all’ex Reale Albergo delle Povere e alla Reale Cantina Borbonica a Partinico.

I progetti della Biennale Internazionale Sicily Trinacria intercalano momenti di pura arte a 360 gradi a quelli dedicati al progetto sociale dal titolo In memoria dei fiori bianchi volati in cielo in ricordo delle tante vittime della mano mafiosa.

Gli spazi delle prestigiose location diventano un tutt’uno con momenti dedicati alle interviste, video, opere pittoriche, scultoree, danze, corteo medioevale, moda, istallazioni, fotografie, musica, poesie, libri e tutto quello che rimanda alla creazione artistica.

In tutti questi anni di impegno sono stati esposti ed ammirati da un crescente numero di utenti amanti dell’arte oltre 500 lavori artistici che hanno avuto un grande successo di critica e affluenza di pubblico.

Sono state vendute tele con grande soddisfazione dei pittori ed è anche per questo che – incoraggiata da questi notevoli risultati – anche nel 2024 la Bist sarà protagonista di manifestazioni di elevata intensità artistica.

La Biennale Internazionale Sicily Trinacria – spiega Chiara Fici, presidente Bist, da tanti anni impegnata in progetti e realizzazione di manifestazioni artistiche e culturali – nasce dall’interesse per la promozione e trasmissione dell’arte e della cultura siciliana, italiana e mondiale.

Si preoccupa di tenere vivo il fervore e l’amore di tutti gli appassionati d’arte, mediante le proprie manifestazioni, esposizioni che, riunite durante l’associazione dal titolo biennale, creano un’ambiente inclusivo ed espansivo, adatto alla trasmissione e diffusione di quei valori artistici condivisi dai promotori e amati, oltre allo scambio di idee, alla celebrazione della vita e dell’arte in tutte le sue forme.

La Biennale Internazionale Sicily Trinacria, animata da Chiara Fici, si conferma spazio di promozione artistica che si irradia dall’isola senza tradire, anche nel 2024, l’impegno sociale

Inoltre abbiamo aderito appieno e contribuito in maniera pregnante e attiva a premiare tutti colori che hanno partecipato alla Bist e che  sono stari selezionati dalla sottoscritta.

I lavori artistici per me non sono  altro che la ‘luce interiore’ che ogni pittore, ogni scultore, ogni fotografo, ogni istallatore, ogni ceramista, ogni poeta, ogni scrittore ha e che viene profusa su ciò che loro realizzano con tanto sacrificio, sudore ed estro.

Con i loro lavori artistici si raccontano, raccontano di loro stessi, raccontano le  loro opere, raccontano il loro iter artistico, i loro progressi, le loro speranze, le loro mete, il loro cuore insomma.

Come curatrice d’arte seguo i miei artisti con amore oltre che ovviamente con seria professionalità. Anni di studi mi hanno forgiato (Laurea in Scienze della Formazione indirizzo filosofico pedagogico e  Laurea/dottorato Arte e Storia medioevale)  e ritengo che tanti sacrifici da parte mia adesso sono ripagati”.

La Bist comprende sezione pittura, sezione istallazioni, sezione sculture realizzate con diversi materiali e tecniche, sezione pubblicazioni con la partecipazione di scrittori affermati, sezione poesie con l’intervento di poeti pluripremiati, sezione monili tradizione siciliana, sezione talentuosi performance.

Sono presenti in esposizione pittori delegazione di Palermo e provincia ma, anche, di altre città della Sicilia, delegazione pittori di ogni parte d’Italia e, poichè è una manifestazione a livello internazionale, anche la delezione dalla Germania.

Presente la sezione storica antropologica, la sezione fotografia artistica con leader fotografi e, poichè è intento dei promotori valorizzare la dignità del lavoro premiando anche realtà lavorative dove dietro batte un cuore onesto: associazioni, imprenditori, negozi storici, professionisti.

Fanno parte dello staff  dirigenti della Bist il Barone Giuseppe Giaconia Di Migaido (scrittore e compagno della Marchesa Costanza Afan De Rivera; ultima erede della dinastia dei Florio), Mimmo Bessone ( ex ispettore di polizia in quiescenza  fece parte delle scorte del giudice Giovanni Falcone e di Borsellino).

Sono state premiate personalità che si sono distinte nell’ambito culturale siciliano e mondiale. Di recente Fabrizio Catalano, regista internazionale nipote di Leonardo Sciascia, Sofia Pirandello trisnipote di Luigi Pirandello.

Nelle prossime edizioni della Biennale Internazionale Sicily Trinacria saranno premiate Maria Grazia Falsone Camilleri, cugina di Andrea Camilleri ed altre personalità che si sono distinte nei propri campi. Ci saranno, inoltre, sorprese molto importanti. (Redazione)

vedi

Palazzo Tarallo pregevole