Iul alla Fiera Didacta di Firenze

ph Kelly Sikkema on Unsplash

L’Università Telematica degli Studi Iul sarà tra i protagonisti della quinta edizione di Fiera Didacta Italia 2022 che si svolgerà da venerdì 20 a domenica 22 maggio presso la Fortezza da Basso a Firenze.

L’evento, promosso dal Comitato Organizzatore composto da Firenze Fiera, Indire, Ministero dell’Istruzione, Regione Toscana, Comune di Firenze, Camera di Commercio e numerosi altri soggetti pubblici e privati riunirà i principali esperti del mondo della scuola del nostro Paese.

“Dopo due anni di pandemia, torniamo ad essere protagonisti in un grande evento come Fiera Didacta” dichiara il presidente Iul, Flaminio Galli.

Abbiamo programmato 6 eventi formativi rivolti a docenti e dirigenti scolastici – prosegue – un target che conosciamo da molti anni e per il quale proponiamo un’offerta formativa dedicata. Il ritorno in presenza ci consente anche di essere presenti con uno stand informativo, per offrire informazioni e far conoscere le opportunità offerte dal nostro ateneo”.

L’Università Iul contribuirà alla Fiera con l’organizzazione di 6 eventi formativi rivolti a docenti e dirigenti scolastici, tutti validi per il rilascio dell’attestato di frequenza.

Il primo appuntamento è in programma venerdì 20 maggio dalle ore 12.30 alle 14.30 con un workshop dal titolo Progettare in classe con le neuroscienze, dedicato ai docenti della scuola dell’infanzia.

L’incontro sarà l’occasione per affrontare il tema della progettazione didattica pensata sulla base delle conoscenze in tema di funzionamento dei processi cognitivi ed emotivi nell’apprendimento.

Seguono i seminari di sabato 21 e domenica 22 maggio.

Nella mattinata del 21 maggio, dalle ore 11.30 alle 13.00, si terrà il convegno dal titolo Leadership, innovazione e cambiamento organizzativo. Promuovere comunità di apprendimento professionale Iul, moderato dal presidente di dipartimento di Scienze Umane dell’Università Iul, Massimo Faggioli, per affrontare il tema della leadership e del cambiamento organizzativo nelle istituzioni scolastiche.

Quattro i seminari che si susseguiranno nella giornata di domenica 22 maggio per parlare di innovazione educativa e linguaggi in ottica di azione che parta dagli studenti e le loro esigenze.

Due incontri in contemporanea nella mattina di domenica, presso la Palazzina Lorenese della Fortezza da Basso di Firenze.

Dalle ore 9.00 alle 10.30, all’interno della sala S1 l’incontro dal titolo Quando l’innovazione ha gambe per presentare alcuni protocolli e strumenti per realizzare pratiche innovative a livello didattico e organizzativo.

In sala S3, il seminario Il linguaggio dell’anima, immagine cinematografica e rappresentazioni oniriche, per parlare della modalità formativa di tipo esperienziale/conoscitiva legata all’immagine cinematografica.

Dalle ore 11.30 alle ore 13.00, ancora in sala S3, segue l’incontro dal titolo Oltre il linguaggio: la metafora. Espressione connotativa e analogica nell’universo delle immagini, per parlare della figura retorica della metafora qui intesa come strumento educativo di linguaggio per immagini.

Nel primo pomeriggio di domenica 22 maggio, dalle ore 14.00 alle 15.30, chiude il seminario dal titolo Epos, myhos e logos, tre categorie antiche per la comprensione di fenomeni artistici moderni che presenterà i 3 strumenti di lettura dei vari piani di cui consta ogni fenomeno artistico, portando i partecipanti a cogliere i diversi piani linguistici di un’opera d’arte. Info: info@iuline.itIuline. (Redazione)

vedi

Master Iul per docenti