Intesa tra Visa e Crédit Agricole

Unsplash+

Si rafforza la partnership tra Visa e Crédit Agricole Italia per far evolvere la proposta di
prodotti e servizi bancari, puntando sull’innovazione e sulla sicurezza, con la nuova offerta che mette a disposizione della clientela la nuova carta di debito evoluta a canone zero, oltre ad un conto online a canone zero e un conto deposito al 4 per cento per 9 mesi, se sottoscritto entro il 30 novembre.

La carta di debito evoluta su circuito Visa, abilitata su tutti i dispositivi mobili e wearable, utilizzabile sia sul canale fisico che online, è, insieme con il conto online e al conto deposito Crédit Agricole, protagonista di una campagna multisoggetto firmata dall’agenzia creativa milanese Mercurio GP che con le headline “una Carta che suona una meraviglia” e “una Carta che vive freestyle” vuole esprimere la modalità d’uso semplice e immediata della carta.

La campagna sarà on air in punti strategici delle città selezionate, nelle stazioni dei mezzi pubblici, su tram, bus e metro, oltre che sui canali social e online.

Dedicata alla clientela consumer, la carta di debito evoluta Crédit Agricole su circuito Visa si avvale della capillarità globale della rete Visa, che consente di pagare in oltre 80 milioni di località in tutto il mondo e che connette 15.100 istituzioni finanziarie e fintech in più di 200 Paesi e territori e oltre 100 milioni di punti vendita dove Visa è accettata.

Con la carta di debito evoluta è possibile fare acquisti online e nei negozi tradizionali, oltre che prelevare contanti da tutti gli ATM di Crédit Agricole Italia. Inoltre, grazie alla tokenizzazione che permette di digitalizzare le carte fisiche su smartphone o su wearable come gli smartwatch, la nuova carta è disponibile in tutti i wallet digitali (Apple Pay, Google Pay, Samsung Pay, etc).

Grazie alla tecnologia contactless è possibile pagare in modo più semplice e veloce avvicinando la carta al POS e, per gli importi più bassi, senza digitare il PIN.

Contribuisce a garantire la sicurezza la rete tecnologica di Visa. La società, a livello mondiale, negli ultimi 5 anni, ha investito 9 miliardi di dollari integrando, per esempio, intelligenza artificiale, machine learning e analisi dei dati per aumentarne la capacità predittiva e di apprendimento, e garantire così maggiore protezione in ogni transazione. Grazie a questi investimenti, secondo i dati Visa (Value of Visa Narrative Q1 FY23), è stato possibile prevenire truffe per circa 25 miliardi di dollari all’anno rendendo i pagamenti digitali più sicuri. (Redazione)

vedi

Nasce leader paneuropeo nel WM