Intercultura,1750 adolescenti pronti a partire

Non si ferma il desiderio dei giovani studenti italiani di trascorrere un periodo all’estero con Intercultura. Oltre 1.750 adolescenti da tutta Italia stanno già facendo la lista di quello che metteranno in valigia quest’estate, quando partiranno per un’esperienza che cambierà la loro vita.

ph Rodrigo Kugnharski on Unsplash

I ragazzi risultati vincitori del concorso di Intercultura in Sicilia sono oltre il centinaio, pronti per partire. Le destinazioni che accoglieranno il numero più consistente di adolescenti della Regione sono: Irlanda, Argentina, Usa, Danimarca, Finlandia, Canada, Francia, Ungheria, Regno Unito, Messico, Thailandia.

2 su 3 tra i vincitori sono beneficiari di una borsa di studio a totale o parziale copertura dell’intera quota di partecipazione, anche grazie alla collaborazione con diversi partner esterni, alcuni dei quali hanno destinato il loro contributo proprio a studenti meritevoli del territorio.

Tra questi: A2A Energiefuture S.p.A., Banche italiane del gruppo Intesa Sanpaolo, I.L.S.O. S.r.l. di Michele e Vincenzo Sarullo, Terna SpA, Comune di Avola, Giap S.r.l., Gruppo Poste Italiane.

Intercultura è alla ricerca delle famiglie che vogliano accogliere uno studente dall’estero in arrivo da settembre.

Per uno studente che parte, ce n’è uno che viene, anzi più di 400: anche loro teenager di 60 Paesi di tutto il mondo, che arriveranno in Italia a inizio settembre, con l’avvio del nuovo anno scolastico.

Con Intercultura le famiglie hanno la possibilità di partecipare a uno scambio culturale, un’esperienza che significa confrontarsi con stili di vita, mentalità e culture diverse.

In queste settimane i volontari in tutta Italia stanno ricercando e selezionando le famiglie interessate ad accogliere un ragazzo o una ragazza di un altro Paese: a inizio settembre saranno 400 i giovani che giungeranno in Italia.

Le candidature possono essere inviate anche attraverso questa pagina del sito o è possibile contattare direttamente i responsabili dei programmi di ospitalità di una delle 159 città dove sono presenti i volontari dell’associazione.

Si dichiara a disposizione, anche con i nostri volontari locali per darvi tutte le informazioni in più che vorrete o mettervi in contatto con i nostri studenti per eventuali interviste. (Redazione)

vedi

Intercultura piace ai siciliani