Impegno per il cibo di Lactalis

Lactalis in Italia è impegnata anche nella raccolta cibo

Il gruppo Lactalis in Italia, che racchiude al proprio interno Galbani, Parmalat, Nuova Castelli e Leerdammer, scende in campo al fianco di Fondazione Banco Alimentare Onlus in qualità di partner logistico, per contribuire in maniera concreta all’iniziativa di raccolta cibo, tra le quali anche Palermo e Catania.

In occasione della 26esima edizione della Giornata Nazionale della Colletta Alimentare il gruppo
interviene in 30 province di 12 regioni, su un duplice fronte: da una parte con i furgoni firmati Galbani e Parmalat messi a disposizione per il trasporto degli alimenti raccolti durante l’attività, dall’altra con l’aiuto dei dipendenti, presenti come volontari ai banchi dedicati con l’iconica pettorina arancione di Banco Alimentare.

Sabato 26 novembre, 71 dipendenti volontari di Lactalis in Italia, al fianco di Banco Alimentare, trasporteranno sui mezzi Galbani e Parmalat le donazioni di cibo nei supermercati fino ai centri di raccolta di Banco Alimentare, dislocati su tutto il territorio nazionale.

L’iniziativa, permetterà di adunare prodotti per almeno 100 tonnellate, e sarà l’occasione per trasmettere un messaggio di solidarietà e vicinanza a chi vive in condizioni di precarietà.

In un contesto economico e sociale difficile come quello attuale, Lactalis rinnova il proprio supporto per la Giornata Nazionale della Colletta Alimentare.

Come ogni anno un gran numero di dipendenti dedicherà la propria giornata a un momento solidale in sinergia con la grande organizzazione di Banco Alimentare, con cui da anni collaboriamo orgogliosamente, a conferma della sensibilità diffusa in azienda sui temi sociali” afferma Vittorio Fiore, direttore Comunicazione Csr Lactalis in Italia.

La Giornata Nazionale della Colletta Alimentare vedrà coinvolti oltre 11mila supermercati in tutta Italia, dove 145mila volontari inviteranno la popolazione a donare prodotti a lunga conservazione che verranno, poi, distribuiti a 7.600 strutture caritative convenzionate con Banco Alimentare (mense per i poveri, comunità per i minori, banchi di solidarietà, centri d’accoglienza, ecc.) a sostegno di circa 1 milione 700mila persone.

Le donazioni di alimenti ricevute sabato andranno ad integrare quanto il Banco Alimentare recupera quotidianamente, combattendo lo spreco di cibo.

Ma l’impegno di Lactalis è a 360 gradi. In occasione del World Cleanup Day, infatti, nel 2021 i dipendenti di Parmalat e Sole, con le loro famiglie, hanno deciso di scendere in campo per il recupero dell’interno del Parco Gioeni.

70 persone hanno pulito e rigenerato il salotto verde ci Catania, gli oltre 8 ettari dell’area verde più grande della città che sorge al termine della Via Etnea e che è molto amato e frequentato. (Redazione)

vedi

Coca Cola col Banco Alimentare