Il post-covid abbatte il traffico dei siti ma il Sole 24 Ore ora vale doppio

ph Brooke Cagle on Unsplash

Prosegue in maggio il calo del traffico dei siti di news già evidenziato in aprile rispetto al mese precedente, durante la piena emergenza, quando la domanda di informazione aveva raggiunto il suo massimo.

L’audience si mantiene, comunque, su livelli più elevati rispetto a gennaio, quando la situazione era ancora normale e il coronavirus solo una minaccia lontana.

I dati mensili comunicati da Audiweb e resi pubblici da Prima Online dicono che l’audience dei giornali online (la categoria Current events & Global news di Nielsen) è scesa del 2,1 per cento rispetto ad aprile, ma resta più alta del 2,6 per cento rispetto a gennaio.

Le cifre della tabella, relative al giorno medio, raccontano, però, una storia diversa. I principali giornali online hanno avuto cali a due cifre della propria audience, che in molti casi resta comunque notevolmente superiore al periodo pre-emergenza.

Molti giornali si mantengono – infatti – su livelli di traffico molto più elevati: il Corriere della Sera ha quasi un milione di utenti unici in più di gennaio, la Repubblica 750mila, Fanpage circa 200mila, La Stampa 500mila, l’Ansa 600mila, il Sole 24 Ore ne ha addirittura il doppio (un milione 418mila contro 758mila). (Redazione)

 

 

Lascia un commento