“Il partenariato tra Italia e Cina è costruito su fondamenta solide”

Sergio Mattarella con i giornalisti cinesi (foto Quirinale)

(Sergio Scialabba)Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, in occasione della visita di Stato in Italia del Presidente della Repubblica Popolare Cinese, Xi Jinping, ha rilasciato una intervista ai giornalisti cinesi del Quotidiano del Popolo, CCTV, Radio Cina Internazionale, Quotidiano Guangming, Agenzia di Stampa Nuova Cina. “Il partenariato tra Italia e Cina  – ha detto il capo dello Stato – è costruito su fondamenta solide, ispirate da naturali convergenze tra due antichissime civiltà. Questo legame si arricchisce costantemente di nuovi ambiti di cooperazione; e si tratta di un dato di sicuro rilievo. Ho avuto modo di verificarlo anche in occasione della visita di Stato, che ebbi l’onore di effettuare a Pechino, e in altre tre città cinesi, due anni fa. Credo che il merito di questa positiva evoluzione sia da ascrivere, al di là dell’efficace dialogo assicurato dalle istituzioni dei due Paesi, alla crescente, e feconda, interazione tra i nostri popoli, così simili per laboriosità e creatività. Due elementi chiave dello spirito, che accomuna i nostri due Paesi, sono certamente rappresentati dall’ingegno scientifico e dalla cura del patrimonio artistico. Questa constatazione è particolarmente significativa in questo anno speciale, che celebra il cinquecentenario dalla morte del genio italiano poliedrico per eccellenza, Leonardo Da Vinci, che so essere figura ammirata anche in Cina.” Il presidente cinese sarà in visita a Palermo nel fine settimana, il suo arrivo è previsto all’aeroporto “Falcone e Borsellino” alle 15 di sabato 23 marzo.

 

 

 

Lascia un commento