Il marasma non smonta la squadra

ph Nik Shuliahin on Unsplash

La vittoria dei rosanero in Umbria dovrebbe portare due nomi: Puscas e Brignoli, che con le due reti del primo e le eccezionali parate del secondo hanno consentito al Palermo di sbancare il Curi di Perugia. Ma nei fatti è stata la vittoria della squadra. Il marasma delle ultime settimane sembrava aver disgregato lo spirito dei giocatori e in tanti temevamo che i rosanero si sarebbero sciolti come neve al sole. E, invece, è arrivata la gara che non ti aspetti, quella con lo spirito da provinciale e i mezzi da prima della classe. Che non si traduce in gioco spumeggiante, nè in un controllo totale dell’avversario. Piuttosto il contrario, perché il Perugia avrebbe ampiamente meritato il pareggio per il gran numero di conclusioni in porta e un possesso palla nettamente superiore. Ma la palla è tonda e sebbene il Perugia avrebbe meritato il pareggio, il cinismo dei rosanero permette loro di agguantare tre punti che sono un vero e proprio balsamo per lo spirito.

Non a caso ieri sera al ritorno della squadra in città duecento tifosi erano allo stadio a festeggiare con canti e fumogeni. Un affetto tra la squadra e il tifo organizzato che si spera possa coinvolgere la città e far tornare gli spalti gremiti al Renzo Barbera. Anche perché la prossima gara non è davvero come le altre. Venerdì sul prato del Barbera si sfideranno Palermo e Brescia, le due prime della classe in un duello che si prennuncia appassionante. Inoltre il ritorno di Corini, indimenticato capitano del Palermo adesso allenatore dei bresciani, è una spinta in più per quei tifosi nostalgici di un Palermo vincente e convincente come quello dei primi anni del 2000.
Andando alla burocrazia, mentre la lega di serie B ha chiesto con vigore chiarimenti sulla situazione societaria, l’Amministratore Delegato Facile ha ribadito che gli stipendi verranno pagati entro Sabato prossimo, ma anche che entro i primi giorni della settimana annuncerà importanti novità. Il tutto mentre si vocifera che una nuova cordata, avente come referente l’ex dirigente rosanero Sagramola ma la cui provenienza è al momento ignota, sarebbe in attesa di osservare gli sviluppi della trattativa tra gli inglesi e gli americani per potersi eventualmente inserire. Si attendono dunque ulteriori sviluppi nelle prossime ore, ma intanto l’ambiente attorno alla squadra sorride e si prepara alla prossima importante sfida nel migliore dei modi. (Alessandro Ferrante)

Lascia un commento