Il Gonzaga coordinerà la rete del servizio civile

Secondo padre Denora: «il servizio civile universale rappresenta una straordinaria opportunità di crescita per i nostri giovani. È un’occasione per mettersi in gioco e confrontarsi con i desideri più profondi del cuore”

È nata una rete di enti non profit, coordinata dall’Istituto Gonzaga dei Padri Gesuiti, che gestirà progetti di servizio civile universale (SCU) e che comprende l’Istituto di formazione politica Pedro Arrupe, il Centro Astalli, la Polisportiva Gonzaga, l’Arces e le cooperative sociali Al Azis e Parsifal.

 Nel solco di una tradizione educativa che, quest’anno, compie cento anni, l’inserimento nell’albo consentirà adesso all’Istituto e agli altri enti della rete, la possibilità di accogliere giovani di età compresa tra i 18 e i 28 anni che offriranno la loro collaborazione volontaria nell’ambito di progetti specifici a supporto delle molteplici attività già esistenti. 

Secondo padre Vitangelo Denora SJ, direttore dell’Istituto Gonzaga e responsabile e coordinatore della rete «Il servizio civile universale rappresenta una straordinaria opportunità di crescita per i nostri giovani. È un’occasione per mettersi in gioco e confrontarsi con i desideri più profondi del cuore, aprendo le porte a relazioni significative in un contesto di comunità».

Per la realizzazione di tutto questo, l’Istituto Gonzaga opererà in rete con altri enti non profit che vantano a Palermo una lunga tradizione di lavoro nei settori dell’educazione e dello sport, della formazione e dell’assistenza. Alcuni di essi si muovono nell’orbita della Compagnia di Gesù e sono appunto l’Istituto di Formazione Politica Pedro Arrupe, il Centro Astalli, nato nel 2003, parte della rete territoriale del Jesuit Refugee Service e in prima linea nella difesa dei diritti, nell’integrazione e nell’inclusione di immigrati extracomunitari, rifugiati e richiedenti asilo, la Polisportiva Gonzaga che, dal 1979, offre a bambini e giovani numerose attività sportive dilettantistiche: calcio, basket, volley, tennis, ginnastica ritmica e danza classica.

padre Vitangelo Denora SJ

Gli altri enti sono l’ARCES, dal 1976 istituzione di eccellenza nel supporto alle università per quanto attiene all’offerta residenziale, ma, soprattutto, per il suo progetto formativo che prevede un modello interdisciplinare ed interventi integrativi e di accompagnamento allo studio universitario; la cooperativa sociale Al Azis, nata nel 1998 per promuovere, nell’ambito dell’operatività del Centro Polivalente TAU, processi di orientamento, formazione professionale e inserimento socio-lavorativo, soprattutto a vantaggio dei giovani a rischio di coinvolgimento in attività criminose e di esclusione sociale; la cooperativa sociale Parsifal, nata nel 2001 grazie all’impegno di un gruppo di giovani universitarie, impegnata nella costruzione di progetti e attività, anche in stretta collaborazione con le istituzioni scolastiche, a favore delle fasce più deboli della popolazione nelle periferie di Palermo. (Redazione

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento