Il futuro di Poste Italiane? Sul territorio

le Poste di Via Alcide De Gasperi, nella zona nord della capitale della Sicilia

(Sergio Scialabba) Nei comuni dove c’è un ufficio postale installati 2 nuovi Atm Postamat, 12 i paesi interessati dal progetto Decoro urbano con il restyling delle cassette rosse, 30 uffici postali in cui è stato installato il Wi-Fi gratuito, 2 cessioni immobili al Comune e 1 sede interessata da abbattimento barriere architettoniche: sono questi gli interventi realizzati nei primi 7 mesi del 2019 da Poste Italiane nei 48 piccoli comuni della provincia.

Il futuro di Poste Italiane è, dunque, decisamente orientato alla valorizzazione del territorio, diventando sempre più concreto il programma dei dieci impegni per i comuni italiani fino a 5.000 abitanti promosso dall’amministratore delegato Matteo Del Fante in occasione dell’incontro con i Sindaci d’Italia dello scorso 26 novembre. Venendo confermata la presenza capillare di Poste Italiane nella penisola e l’attenzione che, da sempre, l’azienda riserva alle comunità locali e alle aree meno densamente abitate.

Tale programma, che è ancora in corso e prevede ulteriori interventi nei prossimi mesi, ha definito l’avvio di un nuovo dialogo e di un confronto aperto che avvicina ancora di più Poste Italiane, i territori e le comunità locali: un percorso fatto di impegni reali, investimenti, nuovi servizi e opportunità concrete per la crescita economica e sociale del Paese. L’effettiva realizzazione di tali impegni è consultabile su un portale web dedicato.

 

vedi gli articoli correlati

 

Servizi per i turisti da Poste Italiane

Prosegue l’impegno di Poste Italiane per i Comuni

Poste Italiane cede gratis locali al comune di Alia

Anche nelle Poste del Palermitano Wi-Fi gratis senza limiti

Poste Italiane spiega l’economia

Buon San Valentino da Poste Italiane

 

 

 

Lascia un commento