Il campionato si tinge di rosa

lo stadio Renzo Barbera

(Alessandro Ferrante) La cavalcata del Palermo alla testa della serie B potrebbe diventare una fuga. Il calendario infatti sorride ai rosanero che, dopo la vittoria ottenuta ieri a Padova per 3-1, hanno 3 punti di distacco sulle squadre al secondo posto.

Quella maturata ieri allo stadio Euganeo è una vittoria sofferta ben più di quanto non dica il risultato. In svantaggio dal 30° minuto grazie ad una rete spettacolare  in sforbiciata di Bonazzoli (viziata però da un palese fuorigioco non visto dalla terna arbitrale ma evidenziato dalle telecamere), i rosanero hanno agguantato il pareggio poco prima dello scadere del primo tempo con Trajkovski al termine di una splendida triangolazione in velocità. Nel secondo tempo l’inerzia della gara sembra bloccata, con il Palermo che sembra fermo sulle gambe e il Padova che comunque non riesce ad approfittarne. Bastano però due minuti ai rosanero per spezzare l’inerzia del match, e tra il 68° e il 70° mettono a segno due reti: la prima di Rajkovic servito deliziosamente da un colpo di testa di Moreo abile a tenere la sfera lontana dai difensori avversari; la seconda di Nestorovski abile a concretizzare un passaggio filtrante ancora una volta di Moreo, assistman della giornata. Il forcing del Padova porta diversi pericoli a Brignoli nel finale, ma il portiere rosanero si fa trovare pronto.
Con questa vittoria si allunga a 9 partite consecutive la serie positiva del Palermo, che salgono a 29 punti in classifica (ed è interessante evidenziare un rendimento assolutamente omogeneo della squadra rosanero, in termini di risultati, tra partite casalinghe e in trasferta).
Restano ora 4 partite prima della sosta invernale e della fine del girone di andata. Il Palermo è atteso da due partite casalinghe contro Livorno e Ascoli, ma anche da due trasferte contro lo Spezia e il Cittadella. Le due partite in trasferta possono serbare insidie, ma le inseguitrici hanno diversi scontri diretti che possono agevolare la rincorsa dei rosanero verso la serie A.
In attesa del prossimo match in settimana è prevista una nuova visita dei nuovi dirigenti in città per proseguire il cammino di costruzione della società.

Lascia un commento