Il bando street art scade a fine mese

una veduta di Manhattan

Scade il 28 febbraio il bando Faenza + Palermo Urban Contest 2018 ed.2, senza fini di lucro, per la realizzazione di due opere di street art, che nasce da una intesa tra Emilia Romagna e Sicilia. L’arte è l’unica lingua universale. Ne è convinta Valentina Castellani, direttrice della Gagosian Gallery di New York, e ne sono convinti anche i responsabili delle associazioni culturali “Punta Comune” di Palermo e “Distretto A – Faenza Art District” promotori del gemellaggio artistico dal quale scaturisce il progetto, curato dall’ architetto Bianca Maria Canela e patrocinato dai comuni di Faenza e Palermo con la collaborazione di “Extra Class Italia” di Faenza, “Skip La Comune” e “Stupor Mundi Bed & Breakfast” di Palermo.  Obiettivo è avviare un processo di riqualificazione e valorizzazione del territorio che si esplica attraverso interventi artistici di qualità, in armonia con gli edifici e le architetture preesistenti, in grado di dar vita ad una sinergia tra arte e spazio urbano.  Le proposte potranno essere liberamente interpretate dagli artisti come un’unica opera divisa in due parti, oppure due opere distinte per le quali si sceglierà un tema attraverso il quale creare la connessione fra i due luoghi, e presentate entro e non oltre le ore 12 del 28 febbraio 2018. La realizzazione dovrà essere ultimata nei mesi di maggio/giugno 2018. Le aree interessate saranno la facciata principale dell’edificio sito in Via G.B. Mittarelli n. 34 a Faenza e, per Palermo, una parete cieca prospiciente Via Messina Marine, all’interno del complesso di case popolari compreso fra Via G. Bennici e Via M. Adorno. Il vincitore riceverà un premio di 3.500 euro. Le opere ultimate verranno presentate in occasione di “Distretto A- Weekend” di Faenza e della giornata dei “1000 Giovani per la Festa della Musica” di Palermo a cura del Meeting degli Indipendenti. (Carmela Corso)

Lascia un commento