I rosa restano in B

lo stadio Renzo Barbera

Il Palermo Calcio resta in serie B. Ridotta la pena per il Palermo con una forte penalizzazione in classifica nell’ultimo campionato. È la sentenza della Corte federale d’appello della Figc dopo le accuse di illecito amministrativo. Sono 20 i punti di penalizzazione in classifica comminati al club rosanero (oltre ad una ammenda di 500mila euro) che se, da un lato negano la promozione in Serie A, dall’altro impediscono la retrocessione nella terza serie professionistica. Una decisione, presa dalla Corte presieduta da Luigi Caso, vice del dimissionario Sergio Santoro, che riabilita la disputa dei playout del campionato cadetto, inizialmente sospesi dal consiglio direttivo della Lega di B. Per effetto di questa sentenza, infatti, retrocede il Foggia oltre a Padova e Carpi. Il playout per la quarta retrocessione sarà tra Salernitana e Venezia.(Redazione)

Lascia un commento