I Florio: citazioni e luoghi nascosti in un tour guidato

una foto di Franca Florio

Un tour ripercorre la storia e la fortuna della famiglia che, per oltre mezzo secolo, dall’Unità d’Italia alla Prima Guerra Mondiale, dominò da Palermo la scena europea, protagonisti della vita politica ed economica della nostra isola e di una capitale ricca di richiami mondani e culturali: un viaggio nel tempo alla riscoperta dei luoghi vissuti dalla prima generazione dei Florio, tra citazioni e luoghi nascosti. 

L’evento è in programma domenica 5 luglio, punto di incontro: ore 18.00 davanti al Teatro Massimo  Vittorio Emanuele, piazza Verdi. Durata visita: 2 ore circa.  Costo visita: 10 euro a persona – gratis per bambini fino a 10 anni. (visita condotta da guide turistiche abilitate). 

Il tour verrà svolto nel rispetto delle norme a tutela della salute del cittadino. Prenotazione obbligatoria: +39 339 134 8010  (anche whatsapp).

 L’evento in programma è patrocinato da GTI, associazione di categoria delle guide turistiche, al fine di sensibilizzare i visitatori sul ruolo della guida turistica abilitata nel promuovere il patrimonio storico-artistico italiano e contribuire alla sua sostenibilità.

 GTI intende porre in luce la rilevanza del professionista nell’ambito del comparto turismo a livello nazionale e le sue peculiarità nel trasmettere le proprie conoscenze storico-artistiche dei siti e degli usi e costumi degli abitanti dei luoghi, con effetti di coinvolgimento emozionale e di partecipazione. 

GTI in nessun caso è responsabile della prestazione professionale realizzata dalla singola guida turistica incaricata dal visitatore, in relazione alla visita guidata richiesta, e dell’osservanza delle norme di diligenza e di sicurezza anche sanitaria, oltre che in relazione al compenso pattuito, il compenso sarà pagato direttamente dal visitatore alla guida turistica la quale effettuerà la propria prestazione professionale autonomamente quale libero professionista, essendo esclusa ogni partecipazione contrattuale, anche d’intermediazione, da parte di GTI. (Redazione)

 

 

Lascia un commento