I cinesi donano mascherine, positiva la moglie del carabiniere

la sede dell’associazione Comunità Cinese di Palermo

La comunità cinese di Palermo dona migliaia di mascherine protettive (prodotte in Italia). L’iniziativa ha avuto luogo stamattina nella sede dell’associazione Comunità Cinese che ha sede in via Lincoln, una strada molto caratterizzata dalla presenza di donne e uomini del Paese del Dragone.

Il gesto rafforza il legame con la città, dove i cinesi sono conosciuti come riservati e operosi. Nella sola Palermo risiede una numerosa comunità composta da oltre 3mila persone che diventano il doppio nell’area del Palermitano: cinesi di prima, seconda e terza generazione, perfettamente integrati.

L’associazione ha costanti rapporti collaborazione con l’amministrazione comunale, ma difficilmente – dopo questo drammatico passaggio storico – le relazioni (almeno quelle commerciali) potranno restare immutate. Intanto è risultata positiva al Covid 19 anche la moglie del carabiniere ricoverato all’Ospedale Civico da venerdì sera. La coppia era tornata insieme dal Trentino il 25 febbraio. (Sergio Scialabba)

 

vedi

La gran parte delle attività commerciali cinesi, al momento, sono chiuse

Il sindaco incontra i cinesi

 

 

Lascia un commento