I bimbi del pediatrico “Di Cristina” in visita al Forum

Una giornata speciale per i pazienti del nosocomio “G.Di Cristina”

Un gruppo di piccoli pazienti, affetti da patologie diverse, seguiti senza ricovero dall’Ospedale Pediatrico “G. Di Cristina”, sono stati ospiti del Centro Commerciale Forum Palermo.

Bambine e bambini, accompagnati dai genitori e dal personale medico, infermieristico e dalle assistenti sociali del presidio ospedaliero, hanno visitato la mostra Aquarium – creature del mare (che chiuderà domenica 22 settembre), dove sono esposte 100 perfette riproduzioni a grandezza naturale degli esemplari più rari e curiosi che abitano gli ambienti marini.

L’occasione ha permesso ai bimbi di improvvisarsi pizzaioli grazie alla collaborazione con il ristorante Rossopomodoro, che ha offerto loro le materie prime per realizzare delle pizze. Muniti di cappellini e grembiuli hanno lavorato la pasta, l’hanno condita con pomodoro e mozzarella e, con l’aiuto degli chef del locale le hanno infornate  e, infine, degustate insieme con i genitori e il personale medico. Una giornata speciale fuori dalle mura dell’ospedale passata nel più grande shopping center della Sicilia occidentale.

Iniziative come quelle vissute al Centro Commerciale sono davvero importanti – spiega Desirée Farinella della Direzione Medica “G. Di Cristina” – oltre a rappresentare un momento di svago è anche un modo per rafforzare il legame tra famiglie ed ospedale.

Per i piccoli pazienti, inoltre, diventa un momento di condivisione e di scoperta non soltanto con la propria famiglia ma anche con le figure professionali che li seguono abitualmente.

Forum Palermo – aggiunge la dottoressa Farinella – organizza spesso delle iniziative con i nostri bambini, ma quella di oggi è stata particolare perché li ha coinvolti in prima persona, sia per quanto riguarda la visita alla mostra, dove hanno ricevuto un attestato di “piccoli esploratori marini”, che per la lavorazione della pizza, attività che li ha davvero entusiasmati”.

 

vedi

Al Forum arriva Aquarium

 

 

 

 

 

Lascia un commento