Guida alla scelta alle Ciminiere

ThisisEngineering RAEng on unsplash

Arriva alle Ciminiere il 12-13 ottobre 8.30-13.30 la tappa catanese del Salone dello Studente, l’evento di orientamento alle scelte post-diploma organizzato da Campus.

Una manifestazione dedicata agli studenti degli ultimi anni delle scuole secondarie di secondo grado, in particolare a ragazze e ragazzi che, quest’anno, affronteranno l’esame di maturità e desiderano iniziare a farsi un’idea del mondo, universitario o lavorativo, che li aspetta.

In Sicilia, a giugno scorso, sono stati oltre 48mila gli studenti “maturati” tra licei, istituti tecnici e professionali statali (43.435) e scuole paritarie (5.145), con una lieve flessione (-0,87 per cento) sull’anno precedente.

Ed è proprio direttamente ai giovani che si rivolge Domenico Ioppolo, amministratore delegato di Campus: “Considerate la vostra giovane età come un’opportunità. Questo è un momento di scelte importanti, d’inizio di nuovi studi e di nuove esperienze. Buttatevi con coraggio, voi siete il futuro e non avrebbe senso avere paura di voi stessi“.

Il Salone, a ingresso gratuito, si pone l’obiettivo di agevolare la transizione scuola – formazione terziaria – lavoro. Un dialogo sempre più necessario per garantire un futuro lavorativo ai giovani e per fornire un supporto nella delicata fase d’individuazione dei possibili percorsi dopo la maturità.

Nel Padiglione del Centro Fieristico sono presenti università, accademie, scuole di alta formazione, Its Academy, associazioni e istituzioni e aziende e non viene sottovalutato un rinnovato interesse per la carriera militare che, ormai, vede superare le differenze di genere.

In particolare, per la Sicilia sono presenti Università di Catania – Sportello orientamento, Università Enna Kore, Abadir – Accademia di design e arti visive, Nissolino Corsi oltre a tanti altri atenei e istituti formativi di tutta Italia.

Domenico Ioppolo, amministratore delegato di Campus, si è rivolto direttamente agli studenti degli ultimi anni delle scuole secondarie di secondo grado che devono affrontare l’esame di maturità e desiderano iniziare a farsi un’idea del mondo, universitario o lavorativo

Tra gli eventi in programma nella due giorni del Salone di Catania:

Giovedì 12 ottobre (Sala Verde 10.30 – 12), l’incontro a cura del Ministero del Lavoro e di Eures “L’Europa incontra i giovani: i servizi Eures per la mobilità trasnazionale”. Relatori: Massimo Floridia e Caterina Finanze, consulenti Eures Regione Sicilia.

Durante l’evento/laboratorio verrà presentato il portale EURES rispetto alle funzionalità relative ai servizi legati alla mobilità internazionale per le tematiche del lavoro, oltre alle vacancy presenti e alle modalità per focalizzare le opportunità migliori.

Venerdì 13 ottobre, invece, Sala Verde dalle 09.30 alle 10.10, convegno “Conversazioni pedagogiche – Imprinting ed interferenza, i metodi di studio, la disobbedienza, gestione della classe, bullismo, orientamento e AI. ‘E se Sarah Connor avesse ragione?’” con Corrado Faletti, pedagogista e direttore della rivista Professione pedagogista, Chiara Sparacio, filologa e Guido Vimercati, mentor Università Bocconi, B4innovation, esperto di Human Capital Management.

In programma ci sono presentazioni di offerte formative, Enogastronomia e territorio (Gambero Rosso Academy), studiare all’estero (Esn), i mestieri del futuro, social e green, le carriere dell’arte e del design, Genl, il videogame sul lavoro etico (Consulenti del Lavoro).

Inoltre, nella due-giorni catanese studenti e genitori possono accedere agli sportelli di ascolto di Aspic, partecipare a colloqui individuali con un pool di psicologi e counselor per un confronto personale con un esperto.

Lo psicologo esperto in orientamento Sergio Bettini terrà incontri in aula.

La start up Dispenso offre un’aula dedicata alle simulazioni dei test d’ammissione alle università con prove per ogni corso di laurea a numero chiuso.

Gli studenti della GenZ saranno invitati a cimentarsi con il questionario Teens’ Voice – Osservatorio Giovani (un’iniziativa che vede Campus collaborare con la Sapienza di Roma), una serie di domande sul proprio rapporto con la scuola e con la vita scolastica: valori, mentalità, aspettative.

Gli eventi del Salone saranno trasmessi anche in live streaming per consentire di seguire i lavori anche a chi non può recarsi in presenza.

La partecipazione al Salone dello Studente di Catania garantisce la possibilità di ricevere un attestato volto al riconoscimento di 10 ore valorizzabili ai fini Pcto. (Redazione)

vedi

Salone dello Studente in presenza

3 giorni dedicati all’healthcare

Salone dello Studente in tour

4 atenei al Salone dello Studente

Il Salone dello Studente diventa digitale

Carriera militare attrae le donne