Governo accentra e spinge il Pnrr

Il governo cambia la governance del Pnrr

Il Consiglio dei ministri, su proposta del presidente Giorgia Meloni e del Ministro per gli affari europei, il Sud, le politiche di coesione e il Pnrr Raffaele Fitto, ha approvato un decreto-legge che introduce disposizioni urgenti per l’attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) e del Piano nazionale degli investimenti complementari al Pnrr (Pnc), nonché per l’attuazione delle politiche di coesione e della politica agricola comune.

Tra le nuove norme quella che istituisce una nuova struttura di missione Pnrr presso la Presidenza del Consiglio, sotto l’indirizzo del ministro delegato, che assorbe le funzioni già esercitate dalla segreteria tecnica per il supporto alle attività della Cabina di regia e quelle del Tavolo permanente per il partenariato economico, sociale e territoriale.

La nuova Struttura eserciterà anche le funzioni di punto di contatto nazionale per l’attuazione del Pnrr (si relazionerà quindi con Bruxelles) già esercitate dal servizio centrale per il Pnrr presso la Ragioneria generale dello Stato. Inoltre, si riorganizzano le unità di missione Pnrr presso le amministrazioni centrali, che potranno anche essere internalizzate e poste all’interno di Direzione Generali già esistenti. (Redazione)

vedi

A Ct Infn recluta in ambito Pnrr