Giuffrè Francis Lefebvre rinnova il legame con Messina

ph Olia Gozha on Unsplash

Nell’ambito del convegno La Riforma della Giustizia al Servizio dei Cittadini, che vedrà la partecipazione di Giuffrè Francis Lefebvre, in programma a Naso (Me) sabato 18 maggio 2024 alle ore 9.30 presso la biblioteca del Palazzo della Cultura, verrà inaugurata una nuova sala lettura dedicata allo stimato penalista Pippo Liuzzo.

Per l’occasione la storica casa editrice che, da oltre 20 anni offre il proprio sostegno al Comune di Naso, continuerà a donare alla biblioteca una copia dei nuovi volumi del proprio catalogo.

Questa consolidata collaborazione ha permesso alla biblioteca di dotarsi, nel corso degli anni, di una sezione giuridica unica, che vanta oggi un catalogo tale da renderla un punto di riferimento di tutto il comprensorio territoriale.

Oltre ai volumi, la biblioteca offre una selezione di riviste insieme ad una raccolta di materiale elettronico e di banche dati online messi a disposizione da Giuffrè Francis Lefebvre.

In occasione dell’inaugurazione di sabato 18 maggio è prevista anche una visita alla biblioteca che, come la collezione di libri donati, resterà poi aperta per la consultazione da parte del pubblico.

Il forte legame tra la Casa Editrice Giuffrè Francis Lefebvre e il territorio del messinese si deve allo storico editore e fondatore, Antonino Giuffrè, originario di Naso.

Sin dai primi anni di attività, Giuffrè si è sempre adoperato per sostenere le istituzioni della propria città, grazie anche alla vicinanza con la facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Messina, con la quale ha collaborato per anni, coltivando nel frattempo una lunga serie di rapporti sia professionali che di amicizia.

Nel giugno del 2012, a riprova di questo legame, la facoltà ha scelto di dedicare una sala di consultazione proprio alla memoria di Antonino Giuffrè. (Redazione)

vedi

Biblioteca in Ospedale dei Bambini (con 1377 libri donati)