Giro di vite sulle locazioni

rigore dell’ amministrazione con i locatari di immobili di proprietà comunale che non pagano l’ affitto

Palazzo delle Aquile usa le maniere forti con i morosi. Individuando 15 titolari di contratti di locazione di immobili comunali debitori di un milione e mezzo di euro non pagati. Uno è stato sgomberato in zona stazione. Il settore risorse immobiliari adesso verificherà la regolarità dei contratti e il pagamento dei canoni di locazione e concessione, prevedendo la rateizzazione del debito in massimo cinque anni. Per le somme superiori a 25mila euro di debito, il comune chiede la stipula di una polizza fideiussoria a garanzia del credito. Nel caso in cui non saranno regolarizzate le posizioni debitorie, si procederà  allo sgombero forzato degli immobili, che rientreranno nella piena disponibilità del Comune, oltre al recupero delle somme dovute. I locali saranno così nuovamente messi all’asta  per essere riaffittati. Una iniziativa che dovrà essere accompagnata da una operazione verità sullo sterminato patrimonio immobiliare del Comune. E anche sui contratti che vedono l’ amministrazione pagare l’ affitto a privati. (Redazione)

Lascia un commento