Fridman (Alfa-Bank): basta guerra

Mikhail Fridman

Cofondatore di Alfa-Bank, una delle principali banche private russe, e della società finanziaria LetterOne, Mikhail Fridman ha comunicato, attraverso una lettera del cui contenuto è entrato a conoscenza il Financial Times, la sua contrarietà alla guerra e la preoccupazione per le sue conseguenze.

Fridman appartiene a quella élite identificata dall’opinione pubblica, spesso con accezione negativa, come oligarchi.

Nel documento racconta la sua vita, nato e vissuto da giovane in Ucraina e, poi, in Russia: “Sono un uomo d’affari con la responsabilità di molte migliaia di impiegati in Russia ed Ucraina.

Sono comunque convinto che la guerra non può essere la risposta. La crisi costerà vite e danneggia due nazioni che sono state sorelle per secoli“.

La ricchezza personale del banchiere è stimata in 15 miliardi di dollari. (Redazione)

vedi

La Turchia sferza Vladimir Putin