Francesco Figliuolo in Libano

ph Rashid Khreiss on Unsplash

Il generale Francesco Figliuolo, a capo del Comando operativo di vertice interforze dello Stato maggiore della difesa, è atterrato a Beirut, capitale del Libano, per recarsi alla base militare di Shamaa, centrale del contingente italiano della missione Unifil.

La base si trova in una zona ad altissima tensione essendo a 7 chilometri dalla zona di guerra. Il Libano in particolare è forse l’area più importante per bloccare sul nascere l’allargamento del conflitto.

Ciò che sarebbe peraltro deleterio per il Paese dei Cedri già segnato dall’esplosione del 4 agosto 2020. Il contingente italiano è composto principalmente dalla Brigata Granatieri di Sardegna. (Redazione)

vedi

Un esercito di donna