Fotografie per restare umani

(Carmela Corso) Dopo il successo di New York approda anche a Palermo Inside Out Palermo – Restiamo Umani, il progetto artistico del francese JR, in programma giovedì 11 ottobre, che farà di piazza del Parlamento e di Palazzo Reale un’imponente opera d’arte collettiva; un gigantesco allestimento con oltre 4mila ritratti fotografici esposti su un’area di 5mila metri quadrati, per affrontare un tema tanto delicato quanto attuale come quello dell’immigrazione, e gridare a gran voce il bisogno e il diritto a “restare umani”.

Progettata da ArtsFor_, l’installazione di JR – che l’ha concepita come uno strumento di condivisione di storie, pensieri e denunce sociali attraverso il ritratto in bianco e nero – ha già girato oltre 13 comuni in tutta Italia e arriva nel capoluogo siciliano nel più grande allestimento mai realizzato prima, grazie alla volontà della Fondazione Federico II e dell’Assemblea Regionale Siciliana, in collaborazione con il Dipartimento Regionale dei Beni Culturali, dell’ARS e di Sky Arte.

Fonte ispiratrice di azioni di gruppo su tematiche come la diversità, la violenza di genere o i cambiamenti climatici, il format Inside Out ha toccato numerose città in altrettanto numerose nazioni in giro per il mondo – dall’Ecuador al Messico, dagli Stati Uniti all’Europa – trasformandosi in una vera e propria piattaforma globale di condivisione e trasmissione di ideali attraverso opere d’arte pubblica. E Palermo, la città “tutto porto”, con la sua millenaria tradizione di accoglienza e integrazione culturale, è il luogo ideale da cui far irradiare un messaggio di civiltà umana, che sintetizza le azioni già svolte in tutto lo stivale, da Milano a Napoli.

«Non è un caso che il progetto “Inside Out” – ha riferito il Direttore Generale della Fondazione Federico II, Patrizia Monterosso – si realizzi qui a piazza del Parlamento dinanzi Palazzo Reale. Luogo dove l’incontro tra la cultura, l’arte e la storia regna da secoli. La Cappella Palatina rappresenta, infatti, uno dei più significativi esempi di fusione di differenti dottrine religiose. Il luogo ideale per un progetto artistico sull’accoglienza e sull’integrazione non poteva avere sede migliore di quella di Palazzo Reale».

I ritratti dei 250 palermitani coinvolti nella sessione fotografica, rielaborati da JR, saranno esposti insieme a quelli delle precedenti edizioni italiane come rappresentazione dell’interscambio socio – culturale.

Inaugurazione alle ore 19.30 dell’installazione e, a seguire, il concerto corale, dai balconi di Palazzo dei Normanni a cui prenderanno parte Mario Venuti, Lello Analfino, Salvo Piparo, Doudou group, Eleonora Tomasino, Giorgia Meli, Egle Mazzamuto, Fabio Greco, Serena Cosentino, Saman Ighani, Francesco Pusateri, Jerusa Barros, Othelloman, Secco Jones, Peppe Qbeta, Duet, Quattro, Giovanni Mattaliano, Simona Trentacoste, Puredata, Go-dratta e Manfredi Clemente.

Lascia un commento