Esperto Usa relatore in città

ph Towfiqu barbhuiya on Unsplash

L’Hon. Arthur Gajarsa, già Giudice della Corte di Appello Federale Usa è fra i relatori dell’evento Mafie nell’era digitale organizzato dalla Fondazione Magna Grecia in collaborazione con l’Italian American Policy Center, in programma lunedì 4 dicembre ai Giardini del Massimo. Gajarsa interverrà nella seconda sessione.

Origini italiane, laureato in Ingegneria Elettrica, con un Master of Arts in Economia presso la Catholic University of America e un Juris Doctor presso la Georgetown University Law Center, nella qualità di Presidente dell’Iapc, l’Hon. Arthur Gajarsa, ha dichiarato: “Sono onorato di partecipare a questo importante evento che si svolge a Palermo sul tema del Cyber Crime. Sotto il profilo normativo attualmente non esiste una legislazione che tuteli l’Italia, l’Europa e gli Stati Uniti d’America da siffatti crimini.

Desidero esprimere un auspicio affinché i Governi ed i Parlamenti dei due Paesi possano affrontare adeguatamente questa emergenza, che è anche economica e sociale, per evitare che la situazione sia completamente senza controllo. Auspico, pertanto, che si instauri una proficua cooperazione tra il Governo italiano e quello americano affinché sia colmato tale vuoto normativo”.

Arthur Gajarsa sostiene che la proprietà intellettuale è un diritto fondamentale, che va protetto e promosso, soprattutto con riguardo all’attuazione del Pnrr nel Sud Italia. Ha, inoltre, elogiato il ruolo dell’Unione Europea nel favorire la cooperazione e la solidarietà tra gli Stati membri.(Redazione)

vedi

Trump nomina la scienziata cattolica Maureen Condic