Eleonora Troja sul tetto del mondo

Eleonora Troja premiata dal ministro degli Esteri

Un’ eccellenza di casa, Eleonora Troja, è sul tetto del mondo, premiata come miglior ricercatrice italiana all’estero, in occasione della riunione annuale degli addetti scientifici e addetti spazialiL’astrofisica palermitana, 37 anni,  dal 2009 lavora presso il Nasa Goddard Space Flight Center ed è impegnata nello studio della connessione tra raggi gamma di breve durata, fusioni di stelle di neutroni e sorgenti di onde gravitazionali. La scienziata ha scoperto come la nascita di oro, platino e uranio sia frutto dello scontro tra due stelle di neutroni, convalidando la tesi di Albert Einstein su come le onde gravitazionali  viaggino alla velocità della luce. Il premio inorgoglisce tutta l’astrofisica italiana ed in particolare l’Osservatorio Astronomico di Palermo, dove Eleonora – autrice di oltre 150 articoli per riviste scientifiche, coordinatrice principale di un fondo di 1,1 milioni di dollari destinati alla ricerca e dal 2013 a capo del programma Guest Investigator per la missione Nasa Swift – ha lavorato durante la sua tesi di laurea triennale e magistrale conseguite presso l’Università degli Studi di Palermo. (Redazione)

Lascia un commento