Effetto Google Camp a Punta Raisi

Un aereo privato

(Redazione) Effetto Google Camp: fino al prossimo 4 agosto all’aeroporto di Palermo Falcone Borsellino atterreranno 114 aerei privati in vista dell’evento organizzato dal gigante di Menlo Park. Arrivano in tanti, a decine, i jet privati che hanno toccato le due piste dello scalo aereo palermitano.

Per il sesto anno consecutivo, Google ha scelto l’aeroporto di Palermo come base logistica per gli ospiti del Camp di Selinunte, grazie anche agli alti standard dei servizi vip, con un handler dedicato.

Quest’anno sono stati autorizzati all’atterraggio 114 voli, l’eccedenza di tale capacità punterà, invece, sull’aeroporto di Trapani.

Dal primo Google Camp – dice Giovanni Scalia, amministratore delegato di Gesap, la società di gestione dell’aeroporto di Palermo – l’aeroporto di Palermo è stato un partner eccezionale per la logistica e per il trasporto degli ospiti Vip dell’esclusiva manifestazione.

Un segmento che stiamo sviluppando con la nascita di un nuovo terminal dedicato agli aerei privati.

Con l’arrivo di Google, abbiamo creato una vera e propria task-force che, ogni anno, si attiva per dare il massimo della collaborazione professionale, dall’area movimento alla sicurezza, dall’area terminal a quella dell’Apron, per non parlare del grande lavoro della torre di controllo e della direzione aeroportuale”.

 

 

Lascia un commento