La Dc vuole valorizzare l’opera

Il Palco del Teatro Massimo nel 2018

Con la nomina di Laura Giordano a nuovo responsabile del dipartimento Cultura e Spettacolo della Democrazia Cristiana, il partito riannoda i legami con l’opera, genere di spettacolo che è, oggi, elitario ma con uno straordinario (e proficuo) richiamo nel mondo. Al contempo, l’opera è uno spettacolo dal vivo che, oggi più di ieri, attraversa un momento di crisi dovuto all’impatto delle nuove tecnologie.

La nomina le è stata conferita dal segretario regionale, Stefano Cirillo. Laura Giordano è un’ artista lirica di fama Internazionale, ha cantato nei più grandi festival e teatri d’opera del mondo, tra i quali il Teatro alla Scala di Milano, il Festival di Salisburgo, l’Opéra National de Paris, il Teatro Real di Madrid.

Ha, inoltre, inciso per Decca, Universal e Naxos e ha collaborato con la Rai per spettacoli in prima serata in qualità di artista italiana di spicco.

La cultura e lo spettacolo sono un volano economico importante per La Sicilia – dichiara Stefano Cirillo, segretario regionale della Dc -, per questo la scelta di Laura Giordano alla guida del dipartimento della Democrazia Cristiana è un valore straordinario.

È una donna di fama internazionale con un senso pratico e una leadership indubbia. Sono certo che il suo impegno servirà a trovare risposte di alto livello a un settore strategico“.

Sono onorata della nomina e ringrazio il segretario regionale Stefano Cirillo – dichiara Laura Giordano -. Metterò al servizio della comunità tutta la mia esperienza e passione per promuovere la valorizzazione del patrimonio culturale e dello spettacolo.

La musica e l’arte, in generale, sono la più alta espressione dell’animo umano e hanno il potere unico di sollevare un’intera società. Ritengo sia necessario per tutti noi, soprattutto in questo momento storico, porre la nostra attenzione e dedizione su una risorsa di tale portata”. (Redazione)

vedi

Vergogna sciopero al Teatro Massimo