Daniele Franco è visto alla Bce

Daniele Franco

L’Italia proporrà l’ex ministro dell’Economia Daniele Franco come candidato per il posto nel comitato esecutivo della Banca centrale europea che Fabio Panetta lascerà libero a ottobre per andare a ricoprire l’incarico di governatore della Banca d’Italia. Lo riferisce la Reuters, accreditando fonti istituzionali.

Franco è uno dei dirigenti pubblici più noti e più vicini a Mario Draghi, è stato vice governatore della Banca d’Italia e ragioniere generale dello Stato, un key role nella gestione delle finanze pubbliche.

Proprio il rapporto privilegiato con Draghi lo ha portato ad essere ministro dell’Economia nel 2021. Germania, Francia e Italia esprimono tradizionalmente un rappresentante nel consiglio della Bce che come è noto sovrintende alla politica monetaria della zona euro, ma non si tratta di una regola formale.

In passato Franco è stato oggetto di attacchi per avere negato la bollinatura al decreto dignità e per avere contestato la stabilizzazione dei 15mila precari degli enti locali e dei 3mila Pip contenuta nella finanziaria  approvata dall’Assemblea Regionale Siciliana. Nel primo caso a lanciare strali fu il M5S. Tutto questo avveniva nel 2018. (Sergio Scialabba)

vedi

Guerra sulle poltrone romane