Crédit Agricole stima i dipendenti

ph Brooke Cagle on Unsplash

Parte di uno dei primi Gruppi del mondo, Crédit Agricole Italia si conferma tra i leader nella gestione delle Risorse Umane: per il 16esimo anno consecutivo rientra tra le aziende certificate Top Employers, che hanno raggiunto i più elevati standard qualitativi in ambito HR.

Un riconoscimento di eccellenza, che premia l’impegno nel fornire le migliori condizioni di lavoro ai propri dipendenti e l’attuazione di Best Practice focalizzate sullo sviluppo e sul benessere delle persone, favorendone al tempo stesso la crescita professionale.

A conferma della determinazione del Gruppo nel raggiungimento di standard qualitativi di eccellenza, questa valutazione ha fatto emergere risultati aziendali in costante miglioramento, anno su anno, e tendenti ai massimi livelli in tutti gli ambiti oggetto di analisi: Strategia, Organizzazione, Ingaggio, Sviluppo, Attrattività e Valori.

Crédit Agricole Italia è, da tempo, attiva con politiche che promuovono le pari opportunità e il rispetto delle differenze a 360 gradi, attraverso numerose iniziative dedicate a questi temi, nonché con la sottoscrizione della Carta del Rispetto, per coltivare un clima aziendale sempre più inclusivo.

Inoltre, il Gruppo nel 2023 ha ottenuto la Certificazione per la Parità di Genere, fondamentale riferimento a livello nazionale. Il Gruppo si impegna per valorizzare i propri dipendenti su tutto il territorio, investendo nella loro formazione e nel welfare aziendale mediante la promozione di politiche e azioni attive.

Tra le iniziative previste sul finire dello scorso anno, con l’obiettivo di attenuare l’impatto che l’inflazione e l’evoluzione dei tassi d’interesse ha determinato sul potere d’acquisto, l’accordo sull’incremento del premio aziendale 2023, siglato in coerenza con le indicazioni del contratto nazionale del credito e con i vincoli derivanti dalla normativa fiscale in materia.

Nello stesso periodo è stato, inoltre, effettuato un ulteriore intervento sulle condizioni bancarie agevolate concesse ai dipendenti. In linea con le iniziative di supporto alla genitorialità, Crédit Agricole Italia, che ha da tempo avviato un asilo nido aziendale a Parma, ha voluto estendere questa positiva esperienza definendo soluzioni in grado di coinvolgere tutti i genitori del Gruppo mediante un contributo annuale in formula welfare da utilizzare per la copertura delle spese sostenute per le rette degli asili nido.

Questa misura si aggiunge all’accordo sul congedo parentale, che dal 2024 vede la fruizione complessiva a beneficio dei padri a 28 giorni di congedo retribuito al 100 per cento, ben oltre quanto previsto dalla normativa nazionale.

La certificazione Top Employers si aggiunge agli altri importanti riconoscimenti raggiunti da Crédit Agricole Italia: l’ultimo studio pubblicato nel 2023 da Potential Park, società di ricerca e assistenza nel campo del Talent Acquisition, ha inserito Crédit Agricole Italia tra le migliori aziende italiane che si sono distinte per la capacità di attrarre i giovani talenti attraverso una comunicazione efficace sul Web e sui social network.

Nei primi 9 mesi del 2023, in linea con il proprio programma di rinnovo generazionale Next Generation, Crédit Agricole Italia ha realizzato circa 550 assunzioni, di queste oltre l’85 per cento hanno interessato giovani fino a 35 anni con profili accademici molto diversificati. (Redazione)

vedi

CA contro la violenza sulle donne

CA Italia per il welfare aziendale

Parità di genere in CA Italia