Covered Bond di Crédit Agricole

Particolare di Piazza Meda a Milano

Ha perfezionato con successo Crédit Agricole Italia una nuova emissione di Obbligazioni Bancarie Garantite, tra le prime del mercato italiano Premium label e conforme alla più recente direttiva Europea.

A conferma dell’apprezzamento continuo degli investitori per Crédit Agricole Italia e del tempestivo recepimento della nuova normativa, sono stati raccolti ordini per 1,3 miliardi, superiori al massimo importo previsto di 1 miliardo.

L’emissione di 1 miliardo di euro di durata 6,5 anni (scadenza 15 gennaio 2030) e cedola annua lorda pari a 3,50 per cento, offre un rendimento equivalente al tasso mid swap maggiorato di uno spread di 59 punti base, 19,4 bps sotto il rendimento del Btp di durata analoga.
L’operazione è stata annunciata il 06 giugno alle 14.15 e il giorno seguente, valutate le condizioni di mercato, alle 9:00 i book sono stati aperti con guidance iniziale a mid swap +62bps. Alle 11.50 lo spread finale è stato poi fissato a MS +59bps.

Sono pervenuti 50 ordini, per circa due terzi da investitori internazionali, a dimostrazione della rinnovata fiducia riconosciuta dal mercato a Crédit Agricole Italia, anche a distanza di oltre un anno dall’ultima emissione Obg.

L’emissione, curata da Crédit Agricole Cib (Global Coordinator), con joint bookrunners Credit Agricole Cib, Abn Amro, Imi-Intesa Sanpaolo, Raiffeisen Bank International e Unicredit, si inserisce nell’ambito del programma di Covered Bond, in formato soft bullet, da 16 miliardi di euro avente come sottostante mutui ipotecari residenziali italiani. Si prevede un rating pari a Aa3 da parte di Moody’s. (Redazione)

vedi

Crédit Agricole punta su Catania