Contesto deteriorato

la Favorita

(Redazione) La Federazione italiana gioco calcio ha comunicato la decisione della corte sportiva d’ appello nazionale che conferma quella del giudice sportivo, spegnendo i sogni del Palermo di ribaltare il risultato della controversa finale playoff col Frosinone. Il collegio presieduto da Piero Sandulli non ha ritenuto le ragioni addotte dalla società rosanero sufficienti a invalidare il risultato ottenuto dal Frosinone sul campo.  Anche se molti episodi, durante la gara, sono stati delle palesi scorrettezze essi non sono stati ritenuti tali da pregiudicare l’ omologazione del risultato. La decisione piomba in contesto ancora più deteriorato dopo l’ inchiesta che, questa volta, coinvolge pure il presidente rosanero Giovanni Giammarva.

Lascia un commento