Città unita alla memoria ebraica

ph Ugur Akdemir on Unsplash

Sette lampade illumineranno il Giardino dei Giusti, uno dei luoghi più legati alla tradizione ebraica che a Palermo – per quanto forte – si manifesta in modo intermittente.

A partire dalle 21 e trenta di oggi – Giorno della Memoria – anche la capitale della Sicilia partecipa all’evento che ricorda il sacrificio del popolo ebraico nel secolo scorso e quello di ogni ebreo e ogni uomo che diventino vittime di ingiustizia.

Manifestazioni in tutta Italia costellano la ricorrenza che cade in un significativo momento di passaggio della vita istituzionale e politica del Paese.

La senatrice a vita Liliana Segre, com’era prevedibile, ha espresso parole molto intense non solo quale testimone vivente di quanto accadde nei terribili anni delle persecuzioni razziali, ma anche quale membro, oggi, del Parlamento. E di fronte a prospettive (non solo politiche) dagli incerti contorni. (Redazione)

vedi

Ricordare durante il cambiamento

Archivio Storico aperto nel Giorno della Memoria

Liliana Segre è stata al Teatro Massimo