Cercansi rinforzi disperatamente

lo stadio visto dall’ alto

(Carmela Corso) Il risultato del match contro il Vicenza, vinto dal Palermo non senza difficoltà, per 6 – 5 ai rigori, ha messo in evidenza le falle della  rosa allenata da Tedino che necessita più che mai di rinforzi in vista della nuova stagione. Sarà compito di Rino Foschi, responsabile dell’area tecnica, trovare delle soluzioni per i settori attacco e trequarti e sistemare la questione Balogh, già da qualche tempo nel mirino dell’APOEL Nicosia. Il club di Cipro, infatti, che spinge per portare il calciatore tra le sue fila ha già messo sul piatto un’offerta non ancora presa in considerazione dalla società impegnata, al momento, su più  fronti: dal nuovo ricorso presentato al Coni contro il Frosinone, che mantiene vive le speranze di un improbabile ritorno nella massima serie del campionato italiano, al caso Nestorovski, in una condizione fisica e psicologica non ottimale, il quale, in mancanza di un’offerta se non superiore almeno pari a 5 milioni di euro, vestirà la maglia del Palermo anche il prossimo anno. Una situazione dai contorni da delineare e con molti nodi ancora da sciogliere. È delle ultime ore, infatti, l’indiscrezione che vuole Puscas, tra conferme e smentite, sempre più vicino al Palermo o, qualora l’arrivo del romeno non si concretizzasse,  un possibile ingaggio dell’attaccante del Parma, Fabio Ceravolo. Ore decisive anche per Luca Clemenza chiesto dalla società in prestito alla Juventus. Bisognerà attendere i prossimi giorni, durante i quali la squadra sarà impegnata in casa del Cagliari, per dissolvere le nubi sugli uffici di viale del Fante.

Lascia un commento