Cefalù piange carabiniere ucciso dal coronavirus

Il covonavirus ha ucciso un carabiniere che aveva a lungo prestato servizio a Cefaù

È morto un carabiniere per coronavirus. Il militare era ricoverato dal 20 marzo nel reparto rianimazione dell’Ospedale Civico. Originario di San Giuseppe Jato, aveva prestato servizio nell’Arma per 40 anni e, a lungo, nella compagnia di Cefalù. Per questa ragione la perla del Tirreno si è stretta attorno alla famiglia: era, infatti, una figura molto amata, tanto che il sindaco ha proclamato il lutto cittadino. Altri casi di covid-19  sono stati riscontrati nell’arma agli inizi dello scoppio della pandemia. (Redazione)

 

vedi

Allarma ovunque il coronavirus

Coronavirus: rientra l’emergenza nell’Arma

Carabinieri colpiti dal coronavirus

 

 

Lascia un commento