Castelbuono Classica all’insegna della musica da camera

Call me Hangry on Unsplash

Torna Castelbuono Classica, che dal 21 al 23 agosto animerà – ancòra una volta – l’antico borgo madonita. La sesta edizione è tutta all’insegna della musica da camera e la consueta attenzione agli interpreti e ai compositori siciliani. 

Protagonisti dei tre concerti serali, nella suggestiva cornice del Chiostro di San Francesco, saranno Adriano Del Sal, pluripremiato musicista friulano che proporrà il suo recital di chitarra sola, lo storico duo violino-flauto traverso formato dai fratelli Francesco e Stefano Parrino originari di una delle province della Sicilia Occidentale nonchè il talentuoso violoncellista Alessio Pianelli che salirà sul palco insieme con il Quartetto d’Archi Oneiroi.

I due concerti pomeridiani (ingresso libero) del 22 e 23 agosto, sempre mirati a valorizzare i talenti emergenti, saranno affidati al Quartetto di clarinetti L’ebano sonoro e al percussionista Sergio Calì. 

Anche in questa edizione Castelbuono Classica rinnova il suo tradizionale legame con le altre arti. In occasione della tre giorni musicale, a partire da domenica 16 agosto, Putia Art Gallery di Castelbuono ospiterà la mostra del fotografo palermitano Luca Savettiere, di cui alcune opere sono state utilizzate per definire la comunicazione visiva della kermesse.

Gli scatti, che l’artista ha realizzato nel 2018 a Cuba, raccontano il tema del viaggio, sia personale che collettivo, a tratti reale e ad altri metaforico, e acquisiscono ancor più forza evocativa in un periodo in cui la possibilità di viaggiare e di scoprire culture e luoghi diversi è limitata e, in alcuni casi, inibita del tutto. (Redazione)

 

vedi

Programma tutto siciliano per Castelbuono Classica

 

 

 

Lascia un commento