Cassaro basso avanti tutta

il Cassaro basso

Ancora un esperimento di chiusura al traffico del Cassaro basso (via Roma-Porta Felice) fino al primo maggio. Il provvedimento dell’ amministrazione avrebbe il favore di numerosi esercenti, tuttavia la giunta ha valutato che non ci sono ancora le condizioni per estendere la pedonalizzazione all’ intero corso Vittorio Emanuele. Si procede, dunque, con esperimenti. Quello di questi giorni segue, infatti, la chiusura alle auto del dicembre dello scorso anno quando i mezzi ripresero a circolare martedi 2 gennaio e, poi, la prova fatta per l’ Epifania quando le transenne furono alzate dal 5 gennaio a lunedi 8. Continua ad essere un punto interrogativo l’ estensione al braccio meridionale di via Maqueda di condizioni analoghe – pedonalizzazione, piste ciclabili, panchine, fioriere e l’ attività di controllo del nucleo bici della Polizia Municipale – a quelle che hanno permesso il rilancio del tratto da piazza Verdi ai Quattro Canti. La pedonalizzazione decongestionerebbe la zona a ridosso del Teatro Massimo e potrebbe assegnare a ciascuna area un “compito” specifico. Le manifestazioni di carattere culturale si svolgerebbero da una parte e quelle gastronomiche da un altra: cosa, peraltro, prevista da una recente ordinanza del sindaco. Il braccio meridionale, inoltre, gode della vicinanza di numerose istituzioni universitarie e si presterebbe, quindi, ad ospitare gli studenti nelle ore dedicate al divertimento e al tempo libero. (Sergio Scialabba)

Lascia un commento