Carmen ritorna al Teatro Massimo

Il Teatro Massimo

Dal 17 al 22 settembre ritorna al Teatro Massimo Carmen – il capolavoro di Georges Bizet su libretto di Henri Meilhac e Ludovic Halévy in cui l’aforista Friedrich Nietzsche – che approfondì le sue intuizioni nel saggio Il caso Wagner – trovò lo spirito dionisiaco – con la regia di Calixto Bieito.

L’allestimento, che è stato portato in tante capitali del Vecchio Continente per un decennio, è quello coprodotto con il Gran Teatre del Liceu di Barcellona, il Teatro Regio di Torino e il Teatro La Fenice di Venezia.

Sul podio dell’Orchestra, che torna in buca dopo oltre un anno di distanziamento in platea dovuto come misura di contenimento della pandemia, il direttore musicale Omer Meir Wellber.

Nei panni della celeberrima sigaraia di Siviglia il mezzosoprano Annalisa Stroppa, mentre nel secondo cast, che è di altrettanto rilievo, Ketevan Kemoklidze, la quale ha debuttato nel ruolo al Teatro Mariinskij di San Pietroburgo.

Interpreteranno Don José Jean-François Borras, reduce dell’Opéra di Parigi, e Sébastien Guèze. Completano il cast la Micaëla di Ruth Iniesta, Escamillo (Bogdan Baciu), Frasquita (Hila Baggio), Mercédès (Sofia Koberidze).

Per l’accesso è richiesto Green Pass. (Redazione)

vedi

Riapre il Teatro Massimo