Il cantautore siciliano Carlo Mercadante per una “buona” spesa

la locandina dell’iniziativa

(Redazione) In questo momento di difficoltà a causa della diffusione pandemica del covid-19 il cantautore siciliano Carlo Mercadante si muove in favore dei più deboli. Ha, infatti, deciso di mettere in vendita 200 copie del suo disco In testa alle classifiche (pubblicato da Isola Tobia Label) per donarne il ricavato a enti e associazioni che si stanno occupando proprio delle persone più fragili e bisognose, come anziani pensionati, ragazze madri, precari e senzatetto. Lui stesso interverrà inoltre direttamente in alcune situazioni critiche di sua conoscenza. 

L’album – che racconta in musica le peripezie di un artista sconosciuto che vuole scalare le vette del successo – può essere acquistato sul sito di Carlo Mercadante  (sezione Bottega)  oppure al seguente link.

Dalla vendita verranno trattenuti esclusivamente i costi vivi della stampa (circa 2 euro). Tutto il rimanente, come si diceva, sarà destinato immediatamente a chi ne ha veramente bisogno. A versamento effettuato, ne verrà data comunicazione sui profili social di Carlo Mercadante.

Nel caso della copia fisica, la spedizione sarà effettuata solo alla fine dell’emergenza; nel frattempo chi l’avrà acquistata potrà usufruire gratis della versione digitale.

Non sono abituato a stare a guardare cosa fa di buono o cattivo chi ci governa – afferma Mercadante    ma credo fortemente nel valore della parola ‘Stato’, ne sono parte e mi è stato insegnato ad essere solidale col mio prossimo senza chiedergli la carta d’identità. È un piccolo gesto, quasi nulla, ma per rendere il mondo un bel posto ognuno deve occuparsi del piccolo spazio che ha attorno. Nel mio caso – conclude infine –  la musica è il mezzo più congeniale che ho per poter donare un po’ di serenità a chi non ne ha. Aggiungo inoltre che anche chi ha già il disco potrebbe ad esempio acquistarne un altro e regalarlo, rendendo felice così più di una persona: chi lo riceverà e chi verrà aiutato”. 

 

 

Lascia un commento