Cara Parigi, anzi carissima

ph JOHN TOWNER on Unsplash

Il Natale è alle porte, ma il Natale, si sa, lo si passa per lo più in famiglia. E in attesa di pranzi e cenoni, panettone e regali sotto l’albero, il fine settimana dell’8 dicembre resta l’ultimo ponte dove visitare luoghi vecchi e nuovi: ma quali sono le località più gettonate dagli italiani?

Holidu, portale di prenotazione di case e appartamenti vacanza tra i più noti d’Europa, ha realizzato la classifica delle top 30 destinazioni più amate dagli italiani per il ponte dell’Immacolata 2023, indicando, inoltre, anche il prezzo medio delle case vacanze per ciascuna destinazione. Il budget? Va dai 337 euro di Parigi ai 119 di Assisi.

Gli italiani prediligono le località italiane, ma alcuni non rinunciano all’estero. Come in altri periodi dell’anno, si conferma la tendenza dei vacanzieri nostri connazionali a preferire le località nostrane rispetto a quelle oltre confine: ben 23 destinazioni su 30 sono italiane e solo 7 estere; oltre a Colmar, prima delle straniere in quarta posizione, anche Innsbruck settima, cui seguono appaiate Strasburgo e Parigi (la più cara) rispettivamente 13ma e 14ma, con Vienna al 19mo posto. Più in basso troviamo Londra in 27ma posizione e Monaco di Baviera a chiusura della top 30.

Livigno è la località più gettonata. Roma e Merano a completare il podio. Oltre alle grandi città estere appena menzionate, anche tra quelle nostrane sono presenti moltissime grandi città, a eccezione della prima in classifica ossia Livigno, e dalla medaglia di bronzo Merano, tra le quali si piazza, tuttavia proprio una grande città quale Roma.

Medaglia di legno al quarto posto troviamo l’incantevole cittadina di Colmar, nota in questo periodo dell’anno per i suoi imperdibili mercatini natalizi, che precede Bormio, altra importante località sciistica nostrana al quinto posto. A completare le posizioni più alte troviamo Napoli sesta, Innsbruck settima e seconda meta estera nella graduatoria, e Firenze ottava. Chiudono la top 10 Madonna di Campiglio e Andalo.

Regioni più rappresentate? La regione con più località in questa speciale classifica è il Trentino Alto Adige che di mete ne ha ben 9 di cui ben 3 in top 10 e altra 4 in top 20 (Ortisei 11ma, Trento e Bressanone rispettivamente 15ma e 16ma, e Canazei 20ma).

Umbria e Lombardia piazzano ciascuna 3 località nella classifica e tra queste 6 località, sono solo 3 in top 20: a Livigno e Bormio per la Lombardia, infatti, si aggiunge Assisi per l’Umbria al 17mo posto (Gubbio è 24ma).

Sono 2 le località per la Toscana: Firenze ottava e Arezzo 22ma. Tutte le altre 6 regioni presenti hanno solo una località in classifica. Tra di loro segnaliamo Lazio e Campania che con Roma e Napoli sono presenti in top 10.

Qual è la città più costosa? Le prime 2 città più costose sono estere e sono le uniche al di sopra dei 300 euro: ben 337 euro a notte in media per soggiornare a Parigi, 302 invece a Londra. Seguono le 2 città italiane sopra il muro dei 250 euro a notte: Ortisei con 272 e Courmayeur con 254.

Tutte le altre località sono comprese tra 130 e 250 euro a notte, tutte tranne 5: Arezzo con 129 euro a notte in media, tre località appaiate con 125 euro a notte ciascuna ossia Torino, Gubbio e Perugia, cui segue una terza meta umbra: Assisi è la località più economica con i suoi 119 euro a notte di media. (Redazione)

vedi

Parigi val bene una Pasqua