Caos calcio

lo stadio

La parola che più accomuna tutte le tifoserie della serie B è “attesa”, anche di sapere se la serie B rimarrà a 19 squadre proseguendo nel solco già iniziato (e con ben due giornate già effettuate) o se si tornerà ad un format a 22 squadre, con nuovi calendari e il probabile annullamento delle partite già giocate. Un caos che, al netto di tutte le attenzioni che la stampa nazionale attribuisce alla serie A e, mi sia consentito, al piede con cui Cristiano Ronaldo scende dal letto, rischia di mettere in ginocchio il calcio nazionale. Di fatto giunti alle soglie della prima decade di Settembre il campionato di B potrebbe ricominciare, mentre la serie C attende ancora di conoscere quali squadre vi prenderanno parte prima di elaborare i calendari.

Ma i tifosi del Palermo attendono anche che venga fatta chiarezza sul futuro della dirigenza societaria.

Un primo dato oggettivo lo ha esposto il patron Zamparini: in virtù delle mancate partenze (legate a doppio filo alle vicende giudiziarie che hanno visto il Palermo spendere quasi più in avvocati che in giocatori), il monte stipendi è rimasto molto alto. Ragione per il quale Zamparini sta meditando di aggiungere 15 milioni di euro nel capitale societario. Anche di tasca sua, a suo dire. E tra le due cordate che maggiormente si sono fatte avanti in questi mesi, quella dell’imprenditore svizzero Ponte, che sarebbe interessato ad acquistare quote della società (ma non a rilevarla per intero), sembra essere più appetitosa per l’ex presidente, che potrebbe così guardare più serenamente alla situazione societaria e vendere a posteriori con maggiore facilità. L’altra cordata conduce a Raffaello Follieri, finanziere con un lungo passato negli stati uniti, il quale ha dichiarato di avere sul piatto 40 milioni di euro per prendere le redini della società rosanero. Il patron friulano però, complice la pessima esperienza con Paul Baccaglini, non vuole rischiare di trovarsi nuovamente con un pugno di mosche in mano e al momento cerca di non prestare ascolto alle sirene che arrivano dall’America.

La tifoseria organizzata intanto, da anni in attesa che Zamparini ceda il timone, si schiera apertamente con Follieri esponendo uno striscione davanti al Barbera. “Zamparini via, Follieri garanzia” recitava lo striscione.

Le poche notizie che trapelano danno comunque fortemente in rialzo le quotazioni del gruppo Ponte, anche se l’offerta di Follieri non è mai stata ritirata ufficialmente.

Tra cieli cupi e repentine schiarite, il Palermo continua  comunque la preparazione in attesa di Foggia-Palermo. Se poi sarà una gara fantasma o effettiva lo sapremo con ogni probabilità domani sera. (Alessandro Ferrante) 

Lascia un commento