CA Auto Bank penetra in Irlanda

CA Auto Bank punta alla leadership del finanziamento e leasing di veicoli e del settore della mobilità

Si apre un nuovo capitolo per il settore della mobilità in Europa: nasce, infatti, CA Auto Bank, gruppo bancario internazionale presente in 17 Paesi europei e in Marocco, frutto dell’evoluzione di Fca Bank.

La nascita della nuova banca, controllata da Crédit Agricole Consumer Finance (a sua volta parte di Crédit Agricole S.A.), fa seguito agli accordi tra il gruppo francese e Stellantis, annunciati nel 2021, nell’ambito della riorganizzazione delle partnership finanziarie delle due società.

L’obiettivo di CA Auto Bank è diventare uno dei principali player indipendenti e multibrand del finanziamento e leasing di veicoli e del settore della mobilità.

La banca, che manterrà la sua sede europea a Torino, vanta una solida presenza internazionale e punta a un target di almeno 10 miliardi di euro di impieghi entro il 2026, con l’ambizione di avere, entro il 2030, l’80 per cento del portfolio di veicoli nuovi composto da modelli green (elettrici e ibridi).

La sua costituzione rappresenta uno dei pilastri della strategia di CA Consumer Finance: il gruppo punta ad essere leader europeo nella green mobility, attraverso una gamma completa di soluzioni fornite dalle sue controllate e pensate per soddisfare tutte le esigenze dei clienti.

CA Auto Bank, che si pone come la nuova “banca della mobilità per un pianeta migliore”, vuole guidare la transizione energetica del settore, rendendo l’accesso ai veicoli a zero e basse emissioni sempre più democratico e alla portata di tutti.

Nella sua nuova veste, la banca si presenta con un’offerta completa di soluzioni finanziarie, assicurative e di noleggio, collaborando con oltre 30 prestigiosi marchi, attivi in diversi settori della mobilità.

Le partnership spaziano da case iconiche come Ferrari, Tesla, Mazda, Aston Martin, McLaren, Lotus e Morgan, a brand automotive più recenti come VinFast, Dr Automobiles, Aiways, XEV, ElectricBrands e Invicta Electric, attivi nel mercato dei veicoli elettrici e non solo.

A questi si aggiungono diversi distributori e dealer multimarca, oltre ai rivenditori Stellantis, che CA Auto Bank continuerà a supportare, anche se non in qualità di captive.

La Banca è attiva anche nel mondo delle 2 ruote, al fianco di Harley-Davidson, Royal Enfield, Fantic Motor, Vmoto Soco e Cake, in quello del leisure, insieme con Erwin Hymer Group, Groupe Pilote, Groupe Rapido, Knaus Tabbert, Concorde e Carthago, e quello dei veicoli commerciali leggeri e pesanti, con Ford Trucks e Bmc Trucks.

Altre partnership verranno annunciate nel prossimo futuro: oltre a potenziare gli accordi con gli attuali partner, la banca ne avvierà di nuovi, anche grazie al supporto di Crédit Agricole. La banca estenderà gradualmente il proprio raggio d’azione a tutti i settori della mobilità, compresi nautica e agricoltura.

CA Auto Bank accelererà il processo di trasformazione elettrica iniziato da tempo, che ha portato l’azienda a dotarsi di una strategia Esg (Environmental, Social e Governance) basata sul principio di “creare ogni giorno soluzioni di mobilità per un pianeta migliore”. Per realizzarlo, la banca propone un’ampia gamma di prodotti finanziari flessibili, pensati per incoraggiare l’adozione dei modelli di nuova motorizzazione.

In parallelo proseguirà lo sviluppo di formule di mobilità per guidare green, proposte da Drivalia, la società di mobilità del gruppo CA Auto Bank. Drivalia propone una gamma completa di soluzioni di noleggio, leasing e mobilità: dal car sharing elettrico agli abbonamenti all’auto e ai noleggi di tutte le durate, oltre al leasing operativo.

La società porterà avanti gli investimenti nella propria infrastruttura elettrica, che conterà 3.500 punti di ricarica in Europa entro il 2026, e nella flotta, che entro tre anni raggiungerà quota 200mila veicoli, di cui il 55 per cento sarà composto da modelli elettrici e Phev.

Inoltre nei prossimi mesi, è in programma l’acquisizione – previa autorizzazione delle autorità competenti – delle attività di Ald in Irlanda e Norvegia e di LeasePlan nella Repubblica Ceca e in Finlandia, che permetterà alla Banca e a Drivalia di allargare ulteriormente il loro perimetro europeo, per un totale di oltre 70mila veicoli.

Le nuove tecnologie e la digitalizzazione sono strumenti fondamentali per il business di CA Auto Bank. La banca, completamente digitale, ha sviluppato un network integrato di piattaforme all’avanguardia, sviluppate in un’ottica omnichannel e utilizzate in tutti i Paesi europei in cui è presente il gruppo.

CA Auto Bank si avvarrà della costante evoluzione degli strumenti finanziari e assicurativi, oltre che dei nuovi sistemi di pagamento – come nel caso di CA Auto Pay, piattaforma che gestisce formule di buy now pay later come l’instant credit e lo split payment.

“Siamo orgogliosi della nascita di CA Auto Bank e di integrare il 100 per cento delle sue attività, insieme a quelle di Drivalia, all’interno del gruppo Crédit Agricole Consumer Finance. Questa è un’occasione unica per noi, che contribuisce grandemente alla nostra ambizione di essere leader della mobilità verde in Europa” ha affermato Stéphane Priami, Presidente di CA Auto Bank e Ceo di Ca Consumer Finance.

Il settore della mobilità sta vivendo profondi cambiamenti, sia in termini di transizione energetica sia di utilizzo. In questo contesto, le competenze, l’esperienza e la professionalità dei team di Ca Auto Bank e Drivalia saranno un asset fondamentale, unite alla cultura imprenditoriale e la forza di Crédit Agricole.

“Questo nuovo inizio costituisce la naturale evoluzione del progetto che abbiamo portato avanti finora. La storia di Ca Auto Bank inizia quasi un secolo fa, con la nascita di Sava, una delle prime società finanziarie in Europa, creata nel 1925 a Torino allo scopo di aiutare le persone ad acquistare un’automobile.

A distanza di cento anni circa, attraverso le varie incarnazioni della società – prima come Fiat Auto Financial Services, poi Fga Capital, fino alla trasformazione in banca nel 2015, come FCA Bank – la nostra vocazione è rimasta la stessa. Oggi si applica alla mobilità verde e sostenibile, la mobilità del futuro” ha sottolineato Giacomo Carelli, Ceo di CA Auto Bank.

Questo è solo l’inizio di un percorso di crescita, che ci porterà ad essere l’unico attore indipendente in Europa, con il know-how di una vera captive, specializzato nei servizi finanziari per la mobilità a 360 gradi”. (Redazione)

vedi

Fca Bank vuole un pianeta migliore