Bordeaux n. 2 in arti performative

ph Philippe Oursel on Unsplash

Il Belpaese primeggia da sempre in fatto di arte e città d’arte: ovunque ci si trovi, basta davvero spostarsi di pochissimo per trovare meraviglie assolute. Tanto che i francesi soffrono, talora, di un disturbo psicosomatico che porta allo svenimento, come descritto nel celebre saggio La Sindrome di Stendhal del medico Graziella Magherini recentemente scomparsa e che potè verificarlo lavorando, per anni, in un pronto soccorso nel centro di Firenze.

E se uno volesse non solo godersi le meraviglie di casa nostra ma anche scovarne di nuove nel resto d’Europa? Holidu, portale di prenotazione di case e appartamenti vacanza tra i più noti d’Europa, ha realizzato la classifica delle top 20 città d’arte nel Vecchio Continente. Per fare ciò, sono stati valutati i dati di Google Maps relativi a parole chiave legate alle 7 principali discipline artistiche.

Le prime 4 sono tutte italiane e 11 italiane tra le prime 20. Può sembrare paradossale vedere 4 italiane davanti a Parigi. Ebbene, ciò è dovuto alla metodologia con la quale è stata fatta la classifica, la quale considera il numero di istituzioni artistiche per ogni 10 mila abitanti sulla base dei dati di Google Maps ma che conferma come l’Italia abbia più ricchezze della Francia di cui Parigi è la sintesi indiscussa (e che magari contribuisce a spiegare perchè i francesi in Italia svengono e gli italiani no).

E, in tal senso, vince Urbino davanti a Lecce, Mantova e Matera (già capitale europea della cultura nel 2019). Quinta Parigi a chiudere la top 5. Al sesto posto la città basca di Bilbao davanti a Cosenza e Cagliari, fino ad arrivare a Liegi e Faro a chiudere la top 10.

Alle 6 italiane in top 10, si aggiungono Assisi all’11 posto (unico non capoluogo di provincia italiano a essere nella top 20), Pavia e Firenze, rispettivamente 13esima e 14esima, fino ad arrivare a Siena al 17esimo posto e Venezia al 19esimo.

Urbino, Marche, Italia è prima in classifica con riguardo anche alle Arti visive (pittura e scultura). Ecco il resto della top 5 in merito alle arti visive: 2 – Matera (Basilicata, Italia) 3 – Assisi (Umbria, Italia) 4 – Lecce (Puglia, Italia) 5 – Parigi (Francia).

Per una vacanza ricca di musica vibrante, una destinazione ideale è senza dubbio Brighton, prima nella relativa classifica. Questa città costiera nel Sud dell’Inghilterra è perfetta per gli amanti della musica. Con 18 accoglienti sale concerti, offre sempre l’opportunità di assistere buona musica. Ecco il resto della top 5 in merito alla musica: 2 – Leeuwarden (Paesi Bassi) 3 – Zwolle (Paesi Bassi) 4 – Liegi (Belgio) 5 – Belfast (Regno Unito). Mantova, Lombardia, Italia – Arti performative (teatro e cinema).

Mantova al top della classifica delle arti performative. Tra le tante attrazioni La Casa del Mantegna, un capolavoro rinascimentale, offre un’esperienza teatrale unica in un ambiente storico. Per gli amanti del cinema, il Cinema del Carbone propone proiezioni di film d’autore e retrospettive che sapranno soddisfare i cinefili più esigenti. E, poi, non si può non visitare anche la suggestiva Piazza delle Erbe, luogo che occasionalmente si trasforma in un palcoscenico all’aperto. Ecco il resto della top 5 in merito alle arti performative: 2 – Bordeaux (Francia) 3 – Leeuwarden (Paesi Bassi) 4 – Liegi (Belgio) 5 – Rennes (Francia).

Urbino è anche al top della classifica per la letteratura. Ecco il resto della top 5 in merito alla letteratura: 2 – Pisa (Toscana, Italia) 3 – Lecce (Puglia, Italia) 4 – Cagliari (Sardegna, Italia) 5 – Mantova (Lombardia, Italia).

Bilbao, Spagna invece è la capitale dell’architettura. Offre anche una splendida esperienza agli appassionati del design. L’iconico Museo Guggenheim, progettato dall’architetto Frank Gehry, è un capolavoro contemporaneo fortemente evocativo.

Ecco il resto della top 5 in merito all’architettura: 2 – Parigi (Francia) 3 – Londra (Regno Unito) 4 – Praga (Cechia) 5 – Venezia (Veneto, Italia).

Degna di interesse la metodologia adottata. Sono, infatti, state prese in considerazione tutte le città europee e per ogni disciplina artistica, a eccezione dell’architettura, sono stati estratti dati da Google Maps, utilizzando diverse parole chiave relative alle varie discipline.

Le parole chiave utilizzate, per ciascuna disciplina artistica, sono state le seguenti: Arti visive: museo d’arte, scuola d’arte, negozio d’arte, galleria d’arte. Musica: sala concerti, scuola di musica, negozio di musica, negozio di dischi. Arti performative: teatro, scuola di recitazione, cinema. Letteratura: biblioteca, libreria, casa editrice.

Dopo aver verificato i dati e rimosso tutti i duplicati, è stata calcolata il rapporto di istituzioni artistiche per 10mila abitanti per ciascuna disciplina. Per la disciplina dell’architettura, è stato considerato il numero di hashtag su Instagram contenenti la parola chiave architettura insieme con il termine città.

Poiché il numero di hashtag era molto più grande rispetto al numero di istituzioni artistiche, è stato utilizzato il rapporto di hashtag per 100 abitanti per evitare un impatto sproporzionato di questa disciplina rispetto alle altre. La classifica totale è stata calcolata sommando le classifiche individuali delle varie discipline artistiche.

(Redazione)

vedi

Cara Parigi, anzi carissima

Trentino svetta su Holidu

New opening Bookiply in Sicilia