Bip apre in Sicilia e assume

La sede di Bip a Palermo

La multinazionale di consulenza Bip ha inaugurato il suo primo polo di innovazione del Sud Italia nei pressi del porto di Palermo.

La prima sede del Mezzogiorno nasce quindi in Sicilia, territorio in cui Bip intende rafforzare la propria presenza per mettere a disposizione competenze in ambito Digital, Innovation, Cybersecurity, Energy e Cloud e Tech Platforms.

L’obiettivo è innescare il processo di accelerazione delle innovazioni digitali nel contesto locale e ridurre emigrazione (con conseguente impoverimento delle risorse umane) e digital divide.

Da oggi anche la capitale della Sicilia potrà quindi usufruire di nuovi spazi, dotati di tecnologie all’avanguardia, aree innovative dedicate alla formazione e al co-working, hub digitali e piattaforme per l’intelligenza artificiale.

Presentati dal Presidente di Bip Nino Lo Bianco i nuovi uffici di via Ammiraglio Gravina 2/a aprono le porte ai cittadini palermitani e del territorio, ai professionisti e ai giovani talenti per lavorare e sviluppare nuove competenze digitali in un ambiente stimolante e internazionale.

Il progetto della multinazionale di consulenza sceglie come punto di partenza la Sicilia, dove dallo scorso maggio ha già creato un team di oltre 50 professionisti siciliani, per offrire nuove prospettive lavorative e permettere sviluppo di competenze in ambito digital e innovation per valorizzare pienamente le potenzialità del Mezzogiorno.

Apriamo alla città di Palermo un nuovo polo di innovazione che mette a disposizione luoghi di formazione dedicati alle istituzioni e alle organizzazioni locali – afferma Nino Lo Bianco –. Bip intende fortificare il proprio impegno per il Mezzogiorno, territorio ricco di talenti, competenze e centri di eccellenza che possono contribuire all’importante transizione tecnologica in atto nel nostro Paese”. (Redazione)

vedi

Bip vuole ampliare team locale