Banco Alimentare per la prima volta in piazza

la locandina dell’evento

(Redazione) Il Banco Alimentare per la prima volta scende in piazza con l’iniziativa La fame non va in vacanza. Il 6 giugno sarà a Cefalù, il 7 giugno a Trapani e l’8 giugno a Cinisi. I fondi raccolti sosterranno le attività del Banco Alimentare a favore delle persone che vivono in povertà.

In occasione del trentennale di attività i volontari raccoglieranno fondi a sostegno delle persone più bisognose che vivono nel nostro paese. Con una donazione di 10 euro sarà inoltre possibile avere in omaggio due vasetti da 340 grammi di gustosa marmellata e un volantino informativo sulle attività di Banco Alimentare, il cui impegno è volto al recupero delle eccedenze alimentari per le persone che vivono in povertà.

 

D’estate il problema della povertà diventa più grave

“Pensiamo sia arrivato il momento anche per Banco Alimentare di scendere in piazza per far conoscere il nostro lavoro quotidiano a sostegno delle persone più deboli e fragili – sottolinea Santo Giordano, presidente dell’Associazione Banco Alimentare Sicilia Occidentale Onlus –  La fame non va in vacanza vuole far capire quanto grave sia il problema della povertà alimentare nel nostro paese e lo è ancor di più nel periodo estivo quando le città si svuotano e migliaia di persone restano sole, a volte senza aver cibo a sufficienza. Le categorie più esposte sono le più fragili e meno visibili come i bambini e i minori che, all’interno di famiglie spesso numerose, si trovano a patire silenziosamente la fame. Banco Alimentare lavora ogni giorno per aiutare queste persone.”

 

 

Lascia un commento