Avviate relazioni istituzionali con la Cina

il sindaco Leoluca Orlando (a sinistra) e il rettore Fabrizio Micari

(Sergio Scialabba) Il sindaco Leoluca Orlando ha  ricevuto venerdì pomeriggio a Palazzo delle Aquile una delegazione dello Hunan Institute of Science & Technology di Yueyang City, in città per la firma di un protocollo di intesa con l’Università degli studi di Palermo per lo scambio di docenze e contributi scientifici.

Fra i delegati anche il professor Li Ming, segretario politico dell’università cinese e il direttore delle relazioni internazionali dell’università, professor Chen Yu.

La delegazione è stata accompagnata dalla professoressa Giusy Tamburello, consulente del Comune di Palermo per i rapporti con la Cina.

Nell’ambito delle politiche di internazionalizzazione, l’ateneo palermitano ha stipulato un accordo-quadro di cooperazione con lo HNIST.

Orlando con la delegazione cinese al Palazzo di città

L’accordo prevede la collaborazione tra i due atenei per programmi di mobilità di ricercatori, docenti e laureati, per la realizzazione di percorsi formativi concordati, volti, in prospettiva, anche al rilascio di titoli congiunti. L’accordo prevede, inoltre, la partecipazione comune a bandi promossi dalla Commissione Europea o da altri enti e fondazioni nell’ambito di ricerca e formazione.

Lo HNIST è un istituto universitario rinomato nel campo delle materie scientifiche e tecniche il cui ruolo può crescere in vista dell’attuazione del progetto nazionale cinese di sviluppo e integrazione tra università e industria.

Dopo la visita del presidente Xi Jinping – ha dichiarato il sindaco – si intensificano i rapporti tra la realtà palermitana e le realtà cinesi sul fronte culturale e presto anche su quello dei rapporti economici e commerciali.
Una prospettiva di collaborazioni a vario livello che coinvolge diversi settori della nostra comunità, da quello accademico a quello imprenditoriale“.

 

vedi anche questo servizio che ricorda come il governo nazionale abbia promosso l’intesa Italia-Cina   

Conte: “Il rapporto con la Cina è una grande opportunità per tutti”

 

 

Lascia un commento