Aperto al pubblico il rifugio antiaereo

piazza Pretoria

Domani – con replica il 19 maggio  – sarà gratuitamente visitabile il rifugio antiaereo sottostante Piazza Pretoria. Una trentina di gradini per scendere a 5 metri sottoterra e visitare un luogo carico di fascino e di suggestioni storiche, perchè, come ricorda il sito historiapalermo.it il 9 maggio del 1943, quando doveva esserci nella vicina piazza che, oggi, si chiama piazza Bologni una manifestazione fascista ci fu, invece, il primo bombardamento a tappeto sull’ Italia, i cui segni sono ancora visibili in buona parte del centro storico di Palermo.

Per non dimenticare i terribili fatti eventi della Seconda Guerra Mondiale, la presidenza del Consiglio Comunale apre al pubblico il rifugio antiaereo sotto Piazza Pretoria. Il ricovero è visitabile gratuitamente dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00 (ultimo ingresso alle 17.20). Ingresso da Palazzo delle Aquile a gruppi di 40 persone. La fila si fa lungo il Palazzo delle Aquile (lato via Maqueda).

Occorre compilare una liberatoria che sarà richiesta all’ingresso del rifugio. Il luogo non è pericoloso ma l’ingresso è basso e, quindi, bisogna fare delle manovre per accedervi. I minori devono essere accompagnati. Il loro nome sarà aggiunto sulla liberatoria dell’accompagnatore. Il luogo non ha rampe per disabili o ascensore, è rimasto come era nel dopoguerra ma questo accresce il suo fascino. (Redazione)

 

 

 

Lascia un commento